Home » Ambiente, Cultura, Eventi, Italia, News » #SeaYouNext. Il PO FEAMP tra fine del ciclo 2014-2020 e sfide per il futuro

#SeaYouNext. Il PO FEAMP tra fine del ciclo 2014-2020 e sfide per il futuro

Ferrara Fiere e Congressi si appresta al lancio in rete di SEALOGY® Digital Preview.

Si tratta dell’evento internazionale digitale interamente dedicato al mare e alle sue risorse, che vede il coinvolgimento e la partecipazione di esperti e addetti ai settori che compongono la Blue Economy.

Anche il PO FEAMP 2014-2020 sarà presente all’evento, con il video-racconto dei risultati del contest #ilmaresiamonoi, nonché il Digital Talk “#SeaYouNext. Il PO FEAMP tra fine del ciclo 2014-2020 e sfide per il futuro”, programmato per giovedì,19 novembre dalle ore 12.45 alle ore 13.15.

Roma- Oltre 20 sono gli appuntamenti digitali sviluppati nell’arco delle quattro giornate del SEALOGY® Digital Preview: 135 speakers coinvolti tra rappresentanti istituzionali della Commissione Europea e dei Ministeri Italiani ma anche rappresentanti delle organizzazioni professionali nazionali ed europee, tecnici ed esperti, ricercatori e stakeholders che interverranno per fornire i loro contributi su tematiche rilevanti e di attualità nel periodo dell’emergenza pandemica mondiale.

Tantissimi gli argomenti e le tematiche trattate durante l’anteprima digitale di SEALOGY®: dalla strategia europea “From Farm to Fork ” (dal produttore al consumatore) in cui la produzione ittica è pienamente coinvolta, ai finanziamenti europei destinati agli investimenti nella Blue Economy, comprendendo il fondo “Next Generation EU ” per il recupero e la resilienza (Recovery Fund), il Programma Blue Invest  ma anche le misure di sostegno e finanziamento privato.

In questo articolato contesto è inserito anche il Digital Talk “#SeaYouNext. Il PO FEAMP tra fine del ciclo 2014-2020 e sfide per il futuro”, con la consapevolezza che l’innovazione nel settore della pesca e dell’acquacoltura non può che passare dalle storie che in questo ciclo di programmazione si sono fatte spazio, e che saranno valorizzate durante l’incontro. Per questo motivo, oltre alla al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Direzione generale della pesca marittima e dell’acquacoltura, rappresentata da Eleonora Iacovoni, Dirigente Ufficio PEMAC IV, saranno condivise tre esperienze territoriali virtuose: “Un tablet in ogni barca” del FLAG Coast to Coast, rappresentato per l’occasione da Laura Stabile; “FLAGS – Fishing Litter and Abandoned Gears in Sardinia” del FLAG Sardegna orientale, rappresentato da Giusy Doneddu; “Impariamo con i pescatori” del FLAG Costa dell’Emilia-Romagna, rappresentato da Angela Nazzaruolo.

Per iscriversi all’incontro consultare la pagina di programma

http://www.sealogy.it/events/digital-talk-seayounext-il-po-feamp-tra-fine-del-ciclo-2014-2020-e-sfide-per-il-futuro/

La Conferenza Stampa di lancio dell’intera iniziativa, disponibile in diretta streaming sul sito dedicato all’evento (http://www.sealogy.it/events/conferenza-stampa/), e a cui parteciperà anche Eleonora Iacovoni (Ufficio PEMAC IV – Mipaaf) avrà luogo lunedì 16 novembre, alle ore 11.00.

Leggi anche:

  1. Pesca e acquacoltura sostenibili, il contributo del PO FEAMP 2014 – 2020
  2. #ilmaresiamonoi: al via il contest fotografico promosso dal PO FEAMP 2014-2020
  3. Tavola rotonda a Napoli dedicata al settore della pesca nell’ambito del FEAMP 2014-2020
  4. IL PO FEAMP INCONTRA IL TERRITORIO: A CHIOGGIA IL PRIMO APPUNTAMENTO DI INFORMAZIONE-FORMAZIONE SULLE OPPORTUNITÀ APERTE
  5. Programma Operativo FEAMP 2014-2020: «PESCARE MENO, MA PESCARE MEGLIO»

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=80595

Scritto da Redazione su nov 13 2020. Archiviato come Ambiente, Cultura, Eventi, Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab