peyrani
Home » Authority, Italia, News, Porti » Porto di Ancona: l’Interporto nel cda Istao

Porto di Ancona: l’Interporto nel cda Istao

Il presidente di Interporto Marche spa Roberto Pesaresi è stato designato quale membro del consiglio di amministrazione dell’Istao, l’istituto di ricerca e formazione per manager presieduto da Adolfo Guzzini. Interporto Marche spa e l’Autorità portuale di Ancona, già unite in varie iniziative legate allo sviluppo dell’intermodalità, avevano presentato la domanda di adesione il 21 febbraio scorso. Il consiglio di amministrazione dell’Istao ha dapprima ratificato l’iscrizione di entrambi gli enti come soci partecipanti e poi ha designato il presidente Pesaresi quale membro del Cda. “Oltre agli aspetti formali – ha detto Pesaresi – sono lieto di rappresentare il porto oltre che l’Interporto all’interno dell’organo amministrativo dell’Istao. L’obiettivo è quello di portare alla qualificata rappresentanza di imprenditori, politici e studiosi che già siedono in consiglio, l’esperienza acquisita in qualità di vice presidente nazionale dell’Unione Interporti Riuniti con delega al quadro normativo e ai rapporti con la Conferenza delle Regioni, ma anche le ragioni dello sviluppo che legano il porto di Ancona all’Interporto delle Marche in un’ottica di consolidamento e di crescita”. Pesaresi ha sottolineato che “tutti i risultati fino ad ora raggiunti sono stati possibili proprio grazie ai proficui rapporti che ci legano al presidente dell’Authority Canepa”.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Taranto: La Provincia indica Giuffrè per la presidenza
  2. Porto di San Salvo: ricapitalizzazione per lo sviluppo turistico
  3. Porto di Ancona: parte il progetto della passeggiata “da mare a mare”
  4. Porto Flavia candidata a destinazione d’eccellenza dell’Unione europea

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=294

Scritto da Salvatore Carruezzo su mar 9 2011. Archiviato come Authority, Italia, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab