peyrani
Home » Italia, Marinas, News, Porti » Sardegna e Corsica insieme nel progetto Retraparc

Sardegna e Corsica insieme nel progetto Retraparc

A vela tra i parchi e le aree protette del Nord Sardegna e della Corsica per sviluppare sul campo un rapporto positivo con l’ambiente. È l’obiettivo della Regata didattica che tra il 14 e il 19 aprile farà tappa a porto Conte, l’Asinara, La Maddalena e Bonifacio. Organizzata nell’ambito del progetto Retraparc-Rete Transfrontaliera dei Parchi, di cui la Provincia di Sassari è promotrice e capofila e che riunisce i Parchi della Sardegna del Nord e della Corsica, la manifestazione prevede una serie di iniziative in mare e a terra finalizzate all’educazione ambientale, che è uno degli obiettivi di fondo di Retraparc. Il progetto di educazione ambientale è organizzato nell’ambito delle iniziative di Retraparc, la rete transfrontaliera dei parchiIl progetto Retraparc – Rete Transfrontaliera di Parchi, di cui la Provincia di Sassari è promotrice e capofila, riunisce i Parchi della Sardegna del Nord e della Corsica in una serie di iniziative di cooperazione finalizzate alla condivisione di percorsi di educazione ambientale, ricerca scientifica e certificazioni dei prodotti e servizi. Tra le finalità delle aree protette c’è la promozione delle attività di educazione ambientale, intese non solo come conoscenza del territorio e della risorsa naturalistica, ma come sviluppo di un nuovo comportamento positivo nei confronti dell’ambiente, nella consapevolezza e nel rispetto delle relazioni biologiche esistenti in natura. Per questo il progetto della Rete dei Parchi della Sardegna e della Corsica ha, tra gli altri obiettivi strategici, quello di favorire diversi interventi per il miglioramento delle attività di fruizione e di educazione ambientale, incentivando in particolare gli scambi e i confronti a livello scolastico. Grazie a Retraparc sono stati allestiti i Laboratori della Conoscenza, fatti di percorsi didattici, laboratori, aule didattiche all’aperto e l’individuazione di aree di saggio permanente in cui svolgere attività di ricerca e monitoraggio. In questo percorso di costruzione di un nuovo modo di vivere i Parchi, il Dipartimento di Scienze botaniche, ecologiche e geologiche dell’Università di Sassari, ha pubblicato “I Quaderni della Conoscenza”, diventato lo strumento didattico di riferimento. I Quaderni, realizzati da esperti del settore, rappresentano un compendio esaustivo dedicato alla conoscenze della biodiversità nei suoi diversi aspetti. Sempre nell’ambito delle iniziative rese possibili da Retraparc, l’opera verrà presentata ufficialmente alle scuole dei diversi territori coinvolti in occasione di una regata tra i Parchi. A fare da ambasciatori sono gli Istituti Nautici di La Maddalena e Porto Torres e la Rete per il mare della Sardegna, costituita da quattro istituti nautici e tre istituti professionali per le attività marinare, con la collaborazione del Consorzio dei porti turistici della Sardegna e i Comuni interessati. Le escursioni sono previste nel Parco di Porto Conte ad Alghero , nel Parco dell’Asinara (Porto di Cala d’Oliva), Parco di La Maddalena (Porto di Cala Gavetta), Parco delle Bocche (Porto di Bonifacio). In ogni Parco verranno organizzate delle attività, a cura dei rispettivi Centri di educazione ambientale, per la presentazione dei Quaderni da parte dell’Università. Gli studenti potranno sperimentare sentieri e laboratori didattici, mentre lungo le rotte si svolgeranno attività didattiche di monitoraggio. Si partirà il 14 aprile da Porto Conte, 15 all’Asinara, il 17 a La Maddalena e il 19 a Bonifacio.

Francesca Cuomo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. La Sicilia punta sui porti turistici
  2. Porto di San Salvo: ricapitalizzazione per lo sviluppo turistico
  3. PROGETTO SEALINK: POLO TRA GRECIA E ITALIA
  4. PARLIAMO DI PORTI PRIMO INCONTRO TEMATICO SUL PROGETTO JOVE
  5. PARTE IL PROGETTO DI COOPERAZIONE ITALO-BALCANICA “PEARL.EU”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=504

Scritto da Francesca Cuomo su apr 8 2011. Archiviato come Italia, Marinas, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab