peyrani
Home » Marinas, News, Porti » Staffetta nautica a Brindisi: Gingilla porterà il testimone ad Otranto

Staffetta nautica a Brindisi: Gingilla porterà il testimone ad Otranto

Partita il 14 maggio da Trieste, la Staffetta nautica che celebra i 150 anni dell’unità d’Italia ha fatto tappa nel porto di Brindisi. In arrivo da Bari, a bordo dell’imbarcazione Larouche, è arrivata la pergamena che costituisce il testimone della manifestazione che è stata firmata dal prefetto Nicola Prete ed è ripartita a bordo di Gingilla con meta Otranto.

 

“Il porto di Brindisi non è mai stato assente dalla storia del nostro Paese – ha detto il prefetto – e questa tappa è un altro modo per ricordarne l’importanza”. La manifestazione è stata organizzata dalla Camera di commercio di Brindisi che, con il suo presidente Alfredo Malcarne, ha ribadito la volontà di promuovere un’iniziativa che ha visto anche la partecipazione della cittadinanza sul lungomare Regina Margherita.

 

“Credo che sia un momento particolarmente significativo per Brindisi – ha rimarcato il sindaco Domenico Mennitti – al di là delle polemiche sulla decisione di non celebrare anche la nostra città come capitale d’Italia. In ogni caso questa rappresenta una meta sempre più importante nel quadro politico-economico: siamo infatti il punto di collegamento tra l’Europa e il resto del mondo su cui ormai si concentrano i traffici marittimi più significativi”.

Francesca Cuomo

 

 

 

 

 

 

 

 


© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Staffetta Nautica: mercoledì farà tappa a Taranto
  2. Staffetta nautica: domenica sarà a Brindisi
  3. Turismo nuovo e nautica da diporto
  4. Porto di Trieste: partita la staffetta di Assonautica
  5. Porto di Trieste: sabato parte la Staffetta nautica

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=1279

Scritto da Francesca Cuomo su mag 29 2011. Archiviato come Marinas, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab