peyrani
Home » Marinas, News, Porti » Porto di Pescara: entro un mese i lavori di dragaggio

Porto di Pescara: entro un mese i lavori di dragaggio

“I risultati parziali della campionatura di 12 dei 53 punti della darsena sembrano buoni. Ora entro 48 ore avremo i risultati definitivi, e se anche questi dovessero dare un esito positivo, potremo davvero accelerare l’iter per far partire almeno il dragaggio parziale del fiume.

Lo sversamento in mare dei fanghi è ora una soluzione molto più praticabile”. Il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa (prossimo Commissario Straordinario del Porto), al termine del vertice in prefettura sul dragaggio si è espresso molto positivamente.

“Sto ancora aspettando la mia nomina ufficiale che dovrebbe arrivare fra qualche giorno. Oggi però – ha aggiunto – possiamo dire di avere avuto un incontro importante. C’è una grande unità di intenti per arrivare ad una più rapida possibile soluzione del problema”. Testa ha anche parlato dei prossimi obiettivi.

“Già dalle prossime ore partirà la caratterizzazione di tre siti (al largo di Pescara) che sono stati individuati per lo sversamento dei fanghi. In questo caso bisognerà verificare l’ecocompatibilità dei siti stessi, la capienza e poi completare la caratterizzazione. Se dunque avremo anche il conforto delle analisi definitive, si potrà accelerare al massimo per l’avvio dei lavori.

Una volta espletato il nuovo bando di gara, entro un mese il dragaggio potrebbe iniziare”. Alla riunione in prefettura hanno partecipato fra gli altri (oltre al sottosegretario all’Ambiente Giampiero Catone), il sindaco di Pescara, Luigi Albore Mascia, i dirigenti dell’Ispra e una delegazione di operatori commerciali del porto e della marineria pescarese.

Salvatore Carruezzo

Foto: Simone Rella

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Pescara: ancora interrogazioni sui dragaggi
  2. Porto di Pescara: il governatore Chiodi chiede dragaggi
  3. Porto di Pescara: chiesta la modifica dell’ordinanza per i dragaggi
  4. Porto di Pescara: necessari i dragaggi
  5. Porto di Pescara: il Pd denuncia sprechi per i dragaggi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=1764

Scritto da Salvatore Carruezzo su giu 14 2011. Archiviato come Marinas, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab