peyrani
Home » Marinas, News, Porti » Porto di Civitavecchia: si discute del nuovo Marina

Porto di Civitavecchia: si discute del nuovo Marina

«Le prime notizie che mi giungono dalla regione Lazio sugli esiti del vertice sul cantiere della Marina di Civitavecchia mi sembrano assolutamente positive e promettenti.

Per il ministero ho voluto che fosse presente il Direttore generale regionale del Lazio, la d.ssa Federica Galloni, l’autorità più alta proprio per garantire il massimo rigore ma anche il grado più elevato di responsabilità amministrativa per quanto ci compete per condividere le scelte in un clima di leale collaborazione ma nel rispetto delle norme vigenti.

I volumi eccedenti che abbiamo sempre contestato saranno definitivamente tombati con un nuovo progetto che prevede la realizzazione di una scarpata verde lungo la testata a sigillarne l’intero prospetto esterno.

Ai lati i volumi ancora esistenti saranno ridotti e destinati strettamente ai servizi tenici di manutenzione ordinaria della passeggiata come ad esempio la realizzazione di un serbatoio d’acqua per l’irrigazione dei giardini e delle aiuole.

Solo in questo modo sarà possibile avviare la procedura per presentare l’istanza di compatibilità paesaggistica che è l’unico strumento previsto dal Codice dei beni culturali e del paesaggio del 2004 per sanare un abuso paesaggistico». Così in una nota Francesco Giro, Sottosegretario ai Beni e alle Attività culturali.

«Credo che abbia prevalso la ragionevolezza. Forzature e scorciatoie non erano ammissibili. Degli errori erano stati commessi dall’amministrazione comunale e oggi è stato compiuto un primo passo per formalizzarli e per correggerli. Altri passi seguiranno ma il percorso è stato tracciato.

I civitavecchiesi hanno il sacrosanto diritto ad avere di nuovo la loro Marina ma anche il pari diritto ad essere amministrati secondo le regole del buon governo – continua – La mia soddisfazione è grande se penso che solo ieri l’altro qualcuno ancora si ostinava a voler sfondare le recinzioni di un cantiere che era stato sequestrato per ovvii e fondati motivi.

Anche sui lavori di riqualificazione dei Mercati di San Lorenzo credo sia stata avviata una procedura corretta fra il Comune e le soprintendenze ai beni architettonici della provincia di Roma e ai beni archeologici dell’Etruria meridionale per sviluppare un progetto condiviso e rispettoso delle tutele paesaggistiche, architettoniche e archeologiche previste in quei luoghi».

Francesca Cuomo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Nuovo porticciolo turistico ad Otranto: progetto per 417 posti barca
  2. Porto di Civitavecchia: Monti e Grimaldi firmano accordo per nuovi collegamenti
  3. Porto di Civitavecchia: venerdì il convegno sulla security
  4. Porto di Fano: Marina Group presenta progetto per la cantieristica
  5. Lignano Sabbiadoro: il Porto turistico Marina Uno bandiera blu FEE

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=2621

Scritto da Francesca Cuomo su lug 18 2011. Archiviato come Marinas, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab