peyrani
Home » News, Porti » Porto di Pescara: partiti i lavori di rimozione delle alghe

Porto di Pescara: partiti i lavori di rimozione delle alghe

Sono cominciati oggi nella zona del porto di Pescara vicina alla Madonnina, i lavori promossi dal Provveditorato interregionale alle opere pubbliche per la rimozione delle alghe che si sono accumulate nelle ultime settimane.

Ad occuparsi delle operazioni sono i mezzi della Servimar di Ortona (Chieti), ricorda il commissario straordinario per il dragaggio Guerino Testa che questa mattina ha raggiunto per il porto per effettuare un sopralluogo e incontrare i rappresentanti della ditta. I lavori termineranno entro dieci giorni.

A sollecitare il Provveditorato ad intervenire con tempestività sono stati sia Testa, d’intesa con il Comune, che la Capitaneria di porto. “Nei prossimi giorni – ha detto Testa – si studierà anche la strada più opportuna da seguire per fare in modo che interventi di pulizia come quello in corso vengano effettuati con una certa periodicità, sempre contando sulla collaborazione del Provveditore Donato Carlea che ha risposto con solerzia all’appello lanciato da Pescara”.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Pescara: entro settembre appalto per il dragaggio
  2. Porto di Pescara: due milioni di euro per i dragaggi
  3. Porto di Pescara: i dragaggi partiranno a metà settembre
  4. Porto di Pescara: Testa diventa commissario per i dragaggi
  5. Porto di Pescara: entro un mese i lavori di dragaggio

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3859

Scritto da Salvatore Carruezzo su set 10 2011. Archiviato come News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab