Home » Marinas, News, Porti » Gramillano: “Porto di Ancona presto libero e pronto a diventare water front per la città”

Gramillano: “Porto di Ancona presto libero e pronto a diventare water front per la città”

E’ un porto pronto a cambiare, quello di Ancona. Dalla realizzazione del water front per la parte più antica dello scalo fino all’allargamento della piattaforma logistica che servirà a “liberare” spazi per il traffico commerciale.

Il sindaco della città, Fiorello Gramillano, analizza le strategie future partendo dalle peculiarità che hanno reso quello di Ancona un porto sempre più importante nell’Adriatico. “Il nostro è uno scalo che tre valenze ben distinte e riconosciute – spiega il sindaco Gramillano – ma, per aumentare i traffici senza ledere l’efficienza della città, sono necessarie alcune modifiche delle infrastrutture esistenti.

La mia volontà è anche quella di liberare il lungomare dalla palizzata che separa la zona extra Schengen in pieno centro”. Sono solo alcune delle anticipazioni del primo cittadino che, in una lunga intervista che sarà pubblicata nel prossimo numero de Il Nautilus, ha anche spiegato il crono programma dei lavori previsti e, in parte, già cominciati.

In accordo con l’Autorità portuale, con cui sono stati programmati, l’ente locale procede nella realizzazione anche delle opere previste e finanziate con i fondi Cipe che non saranno completate prima del 2014.

Francesca Cuomo

Foto: SC-Lab

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Anzio: 200 milioni di euro di investimento
  2. Porto di Ostia: pronto il progetto per il water front
  3. Porto di Ancona: Canepa assicura i livelli occupazionali
  4. Giurgola: “Presto accordo con la Marina per aree portuali”
  5. Porto di Ancona: parte il progetto della passeggiata “da mare a mare”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=4588

Scritto da Francesca Cuomo su ott 7 2011. Archiviato come Marinas, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°1

In questo nuovo numero de Il Nautilus vi proponiamo uno speciale sul porto di Trieste con gli ultimi dati e provvedimenti che riguardano le recenti attività dell’Autorità di sistema. Si parla anche dei porti di Civitavecchia, Ancona, Venezia, Napoli, La Spezia, Genova, Cagliari e Porto Torres. Ma si parla anche dei risultati della manifestazione NauticSud che si è svolta a Napoli e di come vengono smaltiti i rifiuti prodotti dalle navi secondo le ultime direttive internazionali.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab