Home » Italia, News, Porti » Porto di Monfalcone: scavo canale consentirà transito di navi più grandi

Porto di Monfalcone: scavo canale consentirà transito di navi più grandi

È stata avviata la procedura attuativa dell’escavo (a -12,50 metri) del canale di accesso al Porto di Monfalcone (Gorizia). L’Azienda speciale per il Porto di Monfalcone, attraverso il presidente Emilio Sgarlata ha sottoscritto oggi una convenzione con il presidente del Consorzio Industriale del Comune di Monfalcone, Renzo Redivo.

Con la convenzione, l’Azienda Speciale ha affidato la progettazione preliminare e definitiva dell’opera al Consorzio per lo Sviluppo Industriale del Comune di Monfalcone. I termini dell’accordo prevedono che il progetto preliminare sia approntato entro il prossimo 15 dicembre, che sia quindi presentato alla Regione che si esprimerà sulla relativa approvazione.

Dalla data di approvazione decorreranno 45 giorni per la elaborazione del progetto definitivo, dopo di che si passerà alla fase esecutiva che, di comune accordo, Azienda Speciale e Consorzio ritengono di completare, come previsto, entro l’anno 2013. I costi di progettazione sammontano a 144.000 euro.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Portorosega: incremento di traffico del 9%
  2. Porto di Monfalcone: operatori pronti ad investire
  3. Porto di Ostia: realizzato by-pass sul Canale dei pescatori
  4. Porto di Monfalcone: pronti 8 milioni di euro per gli escavi
  5. Porto di San Salvo: ricapitalizzazione per lo sviluppo turistico

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=4710

Scritto da Salvatore Carruezzo su ott 13 2011. Archiviato come Italia, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°1

In questo nuovo numero de Il Nautilus vi proponiamo uno speciale sul porto di Trieste con gli ultimi dati e provvedimenti che riguardano le recenti attività dell’Autorità di sistema. Si parla anche dei porti di Civitavecchia, Ancona, Venezia, Napoli, La Spezia, Genova, Cagliari e Porto Torres. Ma si parla anche dei risultati della manifestazione NauticSud che si è svolta a Napoli e di come vengono smaltiti i rifiuti prodotti dalle navi secondo le ultime direttive internazionali.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab