Home » Authority, Internazionale, Italia, News, Porti » I porti dell’Alto Tirreno in vetrina a Miami

I porti dell’Alto Tirreno in vetrina a Miami

L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale ha partecipato anche quest’anno al Seatrade di Miami.

La delegazione dell’Adsp, guidata dal segretario generale facente funzione Gabriele Gargiulo, ha preso parte alla più importante fiera mondiale del settore crocieristico assieme alla Porto di Livorno 2000, nell’ambito di una iniziativa organizzata da Assoporti ed ENIT (Ente Nazionale Italiano del Turismo) con il patrocinio del Consolato Italiano a Miami.

I porti di Livorno, Piombino e quelli elbani di Portoferraio e Rio Marina si sono presentati al conclave internazionale con novità importanti. A cominciare dai numeri: nel 2019 sono attesi complessivamente 50 mila crocieristi in più rispetto ai circa 800 mila dell’anno precedente, con una crescita del 6%. Per il 2020 stanno per altri già pervenendo le schedule navi con previsioni di ulteriore crescita e il ritorno di compagnie importanti.

Confermata inoltre la scelta di MSC di puntare su Livorno per le crociere di testa. Il crescente
apprezzamento della città dei Quattro Mori a livello crocieristico ha convinto la cruise line a rafforzare la sua presenza con MSC Fantasia, che tra aprile a novembre 2019 scalerà il porto toscano per ben 27 volte.

«I numeri nel settore sono in costante crescita, non possiamo che esprimere soddisfazione per un risultato che premia gli sforzi e il lavoro congiunto di Autorità Portuale e Porto 2000» ha detto Gargiulo, che ha anche ringraziato Assoporti per «aver saputo rappresentare i sistemi portuali nel loro insieme, promuovendo l’immagine di una offerta turistica integrata del territorio nazionale».

Per il Presidente dell’Associazione dei Porti Italiani, Daniele Rossi, «l’aver creato sinergia tra le istituzioni ha dato forza alle eccellenze del nostro Paese e sono molto contento del risultato. In questi giorni presentiamo al mondo un Paese ricco di risorse con una portualità attiva ed efficiente».

Durante la fiera, Porto di Livorno 2000, con il sostegno di Regione Toscana e Toscana Promozione Turistica (rappresentate da Daniela Burrini) organizzeranno al Temple House di Miami Beach un evento dal titolo “Immersive experience”, con il quale verranno presentate le bellezze e i servizi del porto di Livorno e della Toscana in un ambiente tecnologico attrattivo.

Leggi anche:

  1. Porti La Spezia e Carrara al Seatrade Cruise Global di Miami, la fiera crocieristica più grande al mondo
  2. L’Autorità di Sistema del Mar Tirreno Centrale al SEATRADE di Miami
  3. Authority Alto Tirreno: lo sceicco dell’Oman vuole investire
  4. Corsini presidente dell’Autorità Alto Tirreno
  5. Apulian Ports, l’associazione dei porti della Puglia, in vetrina mondiale al Seatrade Cruise Shipping Convention di Miami

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=60316

Scritto da Redazione su apr 16 2019. Archiviato come Authority, Internazionale, Italia, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab