Home » Italia, News, Porti » PORTO DI VENEZIA: ACCORDO RAGGIUNTO CON I LAVORATORI DELLA NUOVA CLP

PORTO DI VENEZIA: ACCORDO RAGGIUNTO CON I LAVORATORI DELLA NUOVA CLP

Venezia-Oggi, presso la sede dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, è stato sottoscritto il verbale di conciliazione tra i dipendenti della Nuova Compagnia Lavoratori Portuali, rappresentati dalle Organizzazioni Sindacali FILT-CGIL e UIL-Trasporti, i vertici della NCLP e l’Autorità di Sistema Portuale rappresentata dal Segretario Generale Martino Conticelli.

A inizio giugno, i dipendenti della NCLP avevano proclamato lo stato di agitazione che aveva portato notevoli disservizi all’attività portuale. Grazie all’opera di mediazione svolta dall’Autorità di Sistema Portuale si è giunti alla sottoscrizione del citato accordo che ha scongiurato il riaccendersi dello stato di agitazione e il blocco delle attività portuali.

L’accordo prevede l’implementazione sperimentale per i prossimi due mesi di una nuova organizzazione dell’orario di lavoro basato su sei giorni alla settimana con vari accorgimenti relativi alla turnazione e all’assegnazione del lavoro per renderlo più compatibile con le necessità socio-familiari dei dipendenti. La Nuova Compagnia Lavoratori Portuali è infatti l’impresa selezionata per operare a supporto dei terminal portuali nella massima flessibilità di professionalità e orari di lavoro. L’accordo tende a rendere più compatibile l’esigenza di massima flessibilità con la vita quotidiana dei lavoratori, oltre che a valutare la stabilizzazione di alcuni lavoratori interinali che operano da tempo in porto.

L’Adsp si pone come soggetto garante del rispetto dei termini dell’accordo nell’ambito dei propri compiti di ente regolatore del lavoro in porto.

Leggi anche:

  1. SCIOPERO DIPENDENTI NUOVA CLP: PRES MUSOLINO “TUTELARE I LAVORATORI MA NON SI PUÒ BLOCCARE IL LAVORO DEI TERMINAL PER VICENDE LEGATE A DINAMICHE INTERNE ALLA SOCIETÀ NCLP”
  2. Porto di Venezia: Clp assume 30 lavoratori per tre anni
  3. Sindacati confermano sciopero dei lavoratori del porto per l’ 8 novembre
  4. Lavoro portuale: nuova collocazione per i lavoratori della GSI a Trieste
  5. Porto di Taranto: accordo raggiunto per i dipendenti del Tct

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=63406

Scritto da Redazione su giu 26 2019. Archiviato come Italia, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab