Home » Diporto, Internazionale, Italia, News, Porti » IL PORTO DI VENEZIA CHIAMA I PORTI EUROPEI PER SVILUPPARE INSIEME UNA NUOVA CROCIERISTICA SOSTENIBILE

IL PORTO DI VENEZIA CHIAMA I PORTI EUROPEI PER SVILUPPARE INSIEME UNA NUOVA CROCIERISTICA SOSTENIBILE

Venezia-Palma di Maiorca, Marsiglia, Barcellona sono solo alcuni dei porti europei cui il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Pino Musolino, ha inviato nei giorni scorsi una lettera, invitando i colleghi a incontrarsi a Venezia per discutere l’impatto economico e ambientale dell’industria crocieristica e per definire delle linee guida che consentano di adottare un nuovo approccio sostenibile al turismo marittimo. Risposte positive sono già pervenute dai porti citati e altre sono attese nei prossimi giorni. A breve verrà fissata una data per un seminario sui questi temi da ospitarsi in Laguna.

“Ho scritto a tutte le città europee che condividono con Venezia l’esperienza del turismo crocieristico e che si trovano nella situazione di dover bilanciare lo sviluppo economico con la sostenibilità ambientale, il rilancio dell’occupazione con il mantenimento di una sana relazione con i territori di riferimento – dichiara il presidente Musolino­ –.

Credo sia utile unire le forze e le idee per definire delle linee guida per la crocieristica europea del futuro e anche per sostenere presso le compagnie armatrici la necessità di varare navigli compatibili con le nostre strutture e con l’ambiente, creando finalmente delle “crociere di classe Europa”. Per questo ­– conclude Musolino – intendiamo organizzare a breve un incontro-seminario a Venezia per discutere in modo franco e aperto delle soluzioni, organizzative, tecnologiche e operative, per preservare un comparto economico così importante e, nel contempo, salvaguardare la fragilità delle nostre città storiche e del loro ambiente naturale”.

In allegato anche la lettera inviata dal Presidente Musolino ai colleghi europei

Leggi anche:

  1. Stanziate nuove risorse per opere ed escavi nei porti di Venezia e di Chioggia
  2. Porto di Venezia: nuovo collegamento Grimaldi per Duisburg
  3. PUBBLICAZIONE ANALISI SCIENTIFICHE SULLA CROCIERISTICA A VENEZIA
  4. Porto di Venezia: il presidente Pino Musolino ha incontrato Gianluigi Aponte (MSC)
  5. LA CROCIERISTICA INCONTRA LA COMUNITA’ LOCALE: SERVE SOLUZIONE PER VENEZIA

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=65309

Scritto da Redazione su ago 1 2019. Archiviato come Diporto, Internazionale, Italia, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab