Home » Ambiente, Diporto, Italia, News, Porti, Trasporti » Grandi navi, entro il 18/8 sintesi azioni per soluzione attracchi diffusi

Grandi navi, entro il 18/8 sintesi azioni per soluzione attracchi diffusi

Primo tavolo tecnico a Venezia. Si punta a primi spostamenti da settembre

Si è svolta ieri a Venezia, nella sede dell’Autorità di sistema portuale, la prima riunione del tavolo tecnico incaricato dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, di individuare le soluzioni tecniche necessarie per l’utilizzo nel 2019 degli attracchi diffusi, per spostare già da settembre una parte delle grandi navi fuori dal canale della Giudecca.

Al tavolo hanno partecipato, oltre a funzionari del Mit e all’Autorità portuale, rappresentanti della Capitaneria di porto di Venezia, della Guardia di Finanza, della Polizia di frontiera, dell’Agenzia del Demanio, di Venezia Terminal Passeggeri Spa, Terminal intermodale Venezia Spa, Terminal rinfuse Venezia Spa, Venice Ro Port Mos S.C.p.A. e delle compagnie croceristiche interessate.

Durante la riunione, su istanza del Mit presente al tavolo, si è stabilito che tutti i partecipanti dovranno presentare entro il 18 agosto prossimo (ovvero il 19, essendo il 18 domenica) una sintesi delle azioni da intraprendere, ognuno per il proprio campo di competenza, per spostare le prime grandi navi, già da settembre, fuori dalla Giudecca, attraverso attracchi diffusi, come le banchine Fusina e Lombardia.

Entro il 23 agosto verrà poi convocata una nuova riunione del tavolo tecnico a Venezia e nella settimana tra il 26 ed il 30 agosto verranno presentate le soluzioni individuate al Ministro con una nuova riunione a Roma.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=65502

Scritto da su Ago 7 2019. Archiviato come Ambiente, Diporto, Italia, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab