Home » Diporto, Italia, News, Porti » Una Bouganville per Portoferraio

Una Bouganville per Portoferraio

Stamani Portoferraio ha accolto per la prima volta la nave “Le Bougainville” della compagnia francese Le Ponant, specializzata in crociere di lusso.

Con i suoi 131 metri di lunghezza, 9.900 tonnellate, 92 cabine e una capacità massima di 184 passeggeri, “Le Bougainville” si presenta come un grande yacht esclusivo.

La nave, varata solo pochi mesi fa, è la terza unità della classe Ponant Explorers , alle quali vengono assegnati i nomi dei più famosi esploratori francesi: in questo caso si tratta dell’ammiraglio Louis Antoine de Bougainville, primo francese a circumnavigare il globo nel XVIII secolo.

Il giovane comandante della nave, il trentunenne Jean Edouard Perrot, in occasione del primo scalo all’Isola d’Elba ha ricevuto a bordo le autorità e gli operatori per il consueto scambio dei crest.

Per l’Autorità di sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale erano presenti Francesco Ghio e Annalisa Ferri della direzione Promozione e Comunicazione: presenti anche il sindaco neoeletto di Portoferraio, Angelo Zini, il capitano di fregata Agostino Petrillo, comandante della Capitaneria di Porto di Portoferraio, i rappresentanti dei Piloti, dell’Agenzia delle Dogane, degli Ormeggiatori e ,ovviamente, dell’Agenzia Viegi che rappresenta la nave.

Gli ospiti hanno avuto modo di visitare la nave ,compresa l’iper-tecnologica plancia di comando, dove si è svolta la cerimonia dello scambio dei crest, e la sala denominata “Blue Eye” che si trova a quattro metri sotto il livello del mare da dove, attraverso due grandi oblò, è possibile osservare il mondo sommerso e, grazie a speciali sensori, ascoltarne i rumori e le voci.

Leggi anche:

  1. L’AdSP MTS ridisegna Portoferraio
  2. A Piombino arriva la Marella Exporer 2
  3. Portoferraio: al via la stagione crocieristica
  4. Blu Navy: via alla stagione 2016 Portoferraio-Piombino
  5. Pecceré e Quantum Sail sbancano Portoferraio

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=65981

Scritto da Redazione su ago 27 2019. Archiviato come Diporto, Italia, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab