Home » Eventi, Infrastrutture, Italia, News, Porti, Trasporti » AL PORTO DI TRIESTE LA PRIMA EDIZIONE DEL “TRIESTE INTERMODAL DAY – TID”

AL PORTO DI TRIESTE LA PRIMA EDIZIONE DEL “TRIESTE INTERMODAL DAY – TID”

Giovedì 19 settembre il Magazzino 42 del Molo Bersaglieri ospiterà TID, incubatore internazionale sul futuro dell’intermodalità europea

 

Trieste– Tecnologia, innovazione, ambiente, società, idee, business. Ci sarà tutto questo e molto altro all’interno del contenitore “Trieste Intermodal Day – TID” in scena giovedì 19 settembre al Magazzino 42 presso la Stazione Marittima di  Trieste. Un incubatore centrato sul tema della logistica e dell’intermodalità europea del futuro, che darà spazio al libero pensiero e alle suggestioni di relatori di primissimo piano a livello internazionale.

Nato dalla volontà dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale di proporre un evento capace di convogliare a Trieste i principali player della logistica internazionale, il TID è una rielaborazione del celebre format statunitense TED (Technology, Entertainment and Design), ovvero una formula di interlocuzione con la platea differente dal classico convegno, evoluta ulteriormente attraverso la “contaminazione”. Sarà così che gli aspetti scientifico-tecnologici, i modelli di business, l’Information Technology, l’intelligenza artificiale o la filosofia a Trieste “contamineranno” la visione della logistica e dell’intermodalità del futuro.

Sono circa 300 gli ospiti attesi dal porto giuliano per la giornata-evento, in lingua inglese, di giovedì 19 settembre. Amministratori delegati, presidenti, prime linee di aziende italiane e internazionali interessate ad ascoltare contributi di ampio respiro sul futuro della logistica e della connettività, allietati dall’orchestra European Spirit of Youth Orchestra – ESYO, che raccoglie  giovani talenti provenienti da tutta Europa, in piena sintonia con lo spirito dell’evento. Obiettivo di TID: generare ispirazioni e nuove prospettive, chiamando a raccolta d’ora in avanti – con cadenza annuale – un nocciolo di professionisti di settore eccellenti, scienziati, opinion leader, innovatori capaci di restituire a Trieste e al suo territorio visioni e prospettive.

“Siamo orgogliosi di presentare la prima edizione di Trieste Intermodal Day, evento che rispecchia pienamente la natura del porto di Trieste” spiega il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale Zeno D’Agostino. “TID, come il nostro porto, rappresenta infatti un modello internazionale di connettività in continua crescita, capace di convogliare uomini e idee in un incubatore centrale e creativo, dove le suggestioni non rimangono ferme, ma vengono proiettate ed estese a un hinterland sempre più ampio, europeo e globale. Con il Trieste Intermodal Day ci proponiamo di ispirare, coinvolgere, far pensare e promuovere nuove opportunità con un evento che – conclude D’Agostino – ci è sembrato il più adatto per celebrare i 300 anni del Porto Franco, un luogo che da sempre ha messo in connessione persone, visioni, idee, affari”.

La giornata-evento “Trieste Intermodal Day – TID” si inserisce nel ricco palinsesto di eventi organizzato dall’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale per ricordare l’istituzione del Porto Franco da parte dell’Imperatore Carlo VI nel 1719. I dettagli dell’evento e la biografia dei relatori sono descritti per esteso nel sito web dedicato www.triesteintermodalday.it

Leggi anche:

  1. PORTO DI TRIESTE SEMPRE PIÙ STRATEGICO: NOGHERE PORTA MARITTIMA E LOGISTICA PER L’UNGHERIA
  2. Al via il progetto veneto Intermodal
  3. AL PORTO DI TRIESTE LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI FRANCESCO DE FILIPPO “LA NUOVA VIA DELLA SETA. VOCI ITALIANE SUL PROGETTO GLOBALE CINESE”
  4. IL PORTO DI TRIESTE OSPITA IL CONVEGNO “DISEGNARE IL PORTO DEL FUTURO: HORIZON 2030”
  5. Adriatic Sea Forum: al via il 21 e il 22 marzo 2013 a Trieste la prima edizione

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=66529

Scritto da Redazione su set 9 2019. Archiviato come Eventi, Infrastrutture, Italia, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab