Home » Infrastrutture, Italia, Marinas, News, Porti » Regione Sicilia: Marettimo, 24 mln per la sicurezza del porto

Regione Sicilia: Marettimo, 24 mln per la sicurezza del porto

Il governo Musumeci ha approvato il progetto da 24 milioni di euro per mettere in sicurezza il porto di Marettimo. Per il piccolo approdo delle Egadi è prevista la costruzione di una barriera soffolta – struttura sommersa utile a rallentare il moto ondoso – che risolverà i problemi di allagamento delle banchine e dell’attracco delle imbarcazioni.

«Da mezzo secolo, o forse più – dichiara il governatore Musumeci – gli abitanti di Marettimo attendevano un’infrastruttura che, per la loro stessa vita sull’isola, ha una valenza cruciale. Un porto moderno e sicuro significa migliori collegamenti con la Sicilia, maggiori opportunità di lavoro, commerciali e turistiche per gli isolani, desiderosi di assicurare un futuro prospero alla perla delle Egadi».

L’iter dell’opera prevede adesso la redazione del progetto esecutivo, a cura del Provveditorato interregionale per le Opere pubbliche. «Entro l’anno, così come da impegno assunto dal provveditore Gianluca Ievolella – spiega l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone – il progetto sarà varato, utilizzando le risorse messe a disposizione dalla Regione Siciliana.

Dopo Ustica, Favignana, Lampedusa e Linosa, il governo Musumeci provvede alle esigenze infrastrutturali di Marettimo, mantenendo la promessa di lavorare concretamente per dar seguito alle istanze degli abitanti dell’isola, respingendo il senso di isolamento e garantendo una mobilità affidabile e moderna».

Leggi anche:

  1. Regione Sicilia-PORTO DI BALESTRATE: Ok alla gara per la messa in sicurezza
  2. Regione Sicilia: Santo Stefano Camastra, 26 mln per il nuovo porto
  3. Regione Sicilia-INFRASTRUTTURE: Riposto, altre risorse per completare il porto
  4. Regione Sicilia-DISSESTO IDROGEOLOGICO: Prime operazioni per il dragaggio del “Mazaro”
  5. Regione Sicilia – Musumeci a Linosa, sei milioni per il porto

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=66541

Scritto da Redazione su set 9 2019. Archiviato come Infrastrutture, Italia, Marinas, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab