Home » Italia, News, Porti » Mare Sicuro: cambio al Comando dell’Operazione

Mare Sicuro: cambio al Comando dell’Operazione

Il 23 settembre 2019 si è svolta, a bordo della Fregata Multiruolo Carabiniere nella stazione navale Mar Grande di Taranto, la cerimonia di avvicendamento al comando tattico dell’Operazione Mare Sicuro (OMS).

Alla presenza del Comandante in Capo della Squadra Navale, Ammiraglio di Squadra Donato Marzano, il Contrammiraglio Alberto Sodomaco, Comandante della Terza Divisione Navale di base a Brindisi, ha passato il testimone al Contrammiraglio Silvio Vratogna, Comandante delle Forze di Contromisure Mine di base a La Spezia.

Dallo scorso 29 luglio, l’ammiraglio Sodomaco ha trascorso in mare quasi due mesi, durante i quali il dispositivo aeronavale di Mare Sicuro, alla sua 31^ rotazione, ha continuato a garantire la tutela della sicurezza marittima nel Mediterraneo Centrale, con l’impiego nell’intero periodo di 11 navi, 3 battelli, diversi assetti aerei in volo per più di 200 ore ed una forza media in mare di oltre 600 marinai tra uomini e donne.

Una missione intensa e delicata, avviata agli inizi del 2015, per garantire la salvaguardia dei numerosi e vitali interessi nazionali in un contesto strategico per il Paese e per gli equilibri regionali e globali ma con uno scenario in continua evoluzione, per il quale è necessario garantire la massima azione di controllo e sorveglianza degli spazi aero-marittimi dell’area in oggetto.

L’ammiraglio Marzano, durante il suo intervento, ha evidenziato la duratura e costante presenza della Squadra Navale in Libia, sia in mare con il dispositivo aeronavale e sia in porto a Tripoli, con l’Operazione Ex. Nauras con compiti di assistenza tecnico-militare in supporto alle navi della Marina e della Guardia Costiera libiche e di addestramento degli equipaggi.

Nel concludere il suo intervento, l’Ammiraglio Marzano ha espresso parole di apprezzamento per quanto fatto dalla 31ma rotazione dell’Operazione Mare Sicuro sotto il Comando Tattico dell’Ammiraglio Sodomaco, con gli equipaggi delle navi, sommergibili ed assetti aerei, augurando al Contrammiraglio Vratogna un lavoro proficuo e ricco di soddisfazioni umane e professionali.

Leggi anche:

  1. MARINA MILITARE: CAMBIO AL COMANDO DELL’OPERAZIONE MARE SICURO
  2. MARINA MILITARE: CAMBIO AL COMANDO DELL’OPERAZIONE MARE SICURO
  3. MARINA MILITARE: CAMBIO AL COMANDO DELL’OPERAZIONE MARE SICURO
  4. OPERAZIONE MARE SICURO: CAMBIO DEL COMANDANTE
  5. OPERAZIONE MARE SICURO: CAMBIO DEL COMANDANTE

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=67860

Scritto da Redazione su ott 2 2019. Archiviato come Italia, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab