Home » Italia, News, Porti » Regione Liguria-Toti: “Precedente gravissimo nomina presidente Autorità dello Stretto senza accordo con Regioni e territorio”

Regione Liguria-Toti: “Precedente gravissimo nomina presidente Autorità dello Stretto senza accordo con Regioni e territorio”

Genova-”Mentre noi chiediamo di avere più voce in capitolo sui Porti e sulle Infrastrutture, per non rimanere vittima di chi non le vuole, questo Governo occupa le poltrone nominando il Presidente della Autorità portuale dello Stretto senza alcun accordo con le comunità locali e le Regioni. Un precedente gravissimo che espropria le città dei propri porti”.

“Il nostro timore è che vengano paracadutati nei porti italiani, da Genova a Venezia a Trieste, proconsoli romani che decideranno le sorti degli scali senza alcuna attenzione per le scelte dei cittadini, senza alcun accordo con Sindaci e Regioni. Altro che Autonomia!”

“Il Governo fermi immediatamente questa scelta incostituzionale, illegittima, anti-democratica”, così il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti dopo il voto in Commissione Lavori Pubblici del Senato che ha avallato la proposta di nomina del futuro presidente dell’Autorità di sistema portuale dello Stretto, su cui pende un ricorso alla Corte Costituzionale della Regione Calabria.

Leggi anche:

  1. Camera dei Deputati: Audizione su nomina presidente Autorità Sistema Portuale dello Stretto
  2. Regione Liguria: incontro fra il presidente Toti e il ministro De Micheli sulle priorità della Liguria
  3. Regione Liguria: Interreg 2014-2020, Regione Liguria capofila del Progetto Ermes
  4. Porti, confermato nome Mega a Presidente Autorità dello Stretto
  5. Porti: Ministero, Mario Mega presidente Autorità dello Stretto

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=67925

Scritto da Redazione su ott 3 2019. Archiviato come Italia, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab