Home » Ambiente, Infrastrutture, Italia, News, Porti » Friuli Venezia Giulia-Dragaggi: Bini, programma triennale per navigabilità canale Est Ovest

Friuli Venezia Giulia-Dragaggi: Bini, programma triennale per navigabilità canale Est Ovest

Monfalcone (Go)- “La Regione intende attuare una programmazione triennale riservata agli interventi necessari a garantire la navigabilità del canale Est Ovest al fine di salvaguardare l’occupazione e offrire un’ulteriore prospettiva di sviluppo alle aziende che operano in quest’area”.

Lo ha affermato oggi a Monfalcone (Gorizia) l’assessore ad Attività produttive e Turismo del Friuli Venezia Giulia, Sergio Emidio Bini, nel corso dell’incontro con i rappresentanti delle società veliche, dei marina e dei cantieri di rimessaggio presenti nel canale Est Ovest che, dal tratto di mare tra Duino e il Villaggio del Pescatore, porta all’interno del Lisert. Tema all’ordine del giorno quello dei dragaggi e degli escavi necessari per assicurare un’idonea profondità dei fondali alle esigenze della navigazione.

Bini, ricordando l’importanza della recente attribuzione della delega sui dragaggi alla sua direzione, ha rimarcato come la metodologia del confronto diretto con gli operatori rappresenti il giusto approccio per la soluzione delle criticità che, nella fattispecie, riguardano il canale Est Ovest.

“Ci troviamo – ha sottolineato l’assessore – di fronte a un’area che, da un punto di vista occupazionale, dà lavoro a quasi un migliaio di persone. Per questo motivo bisogna fare tutto il possibile al fine di offrire alle imprese le migliori condizioni per poter portare avanti le loro attività”.

In merito alle risorse che saranno messe a bilancio dalla Regione, l’assessore ha affermato che l’Amministrazione farà la sua parte in un quadro in cui “tutte le istituzioni locali e statali dovranno lavorare con spirito collaborativo per conseguire il risultato a esclusivo beneficio del territorio”.

Manifestando soddisfazione per l’esito dell’incontro, il sindaco di Monfalcone, Anna Maria Cisint, ha ribadito l’importanza strategica dell’intero sistema dell’economia del mare per Monfalcone, in un’ottica in cui gli enti pubblici a ogni livello debbono sostenere e favorire la crescita e l’occupazione. ARC/GG/fc

Foto: Regione FGV

Leggi anche:

  1. Friuli Venezia Giulia: Pizzimenti, per Barcolana collegamenti fitti e coordinati
  2. Friuli Venezia Giulia: Bini, progetto Fvg/Veneto “Alto Adriatico” diventa realtà
  3. Friuli Venezia Giulia-Cantieristica: Callari, importante collaborazione Regione-Fincantieri
  4. Friuli Venezia Giulia: Pizzimenti, tavolo tecnico per sviluppo attività in laguna
  5. Friuli Venezia Giulia-Porti: Fedriga, incontro costruttivo con sigle confederali

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=68228

Scritto da Redazione su ott 8 2019. Archiviato come Ambiente, Infrastrutture, Italia, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab