Home » Eventi, Infrastrutture, Internazionale, Italia, Legislazione, News, Porti, Trasporti » Livorno ospiterà il prossimo incontro internazionale sulle città di porto nella primavera 2020

Livorno ospiterà il prossimo incontro internazionale sulle città di porto nella primavera 2020

Il meeting di RETE associazione internazionale per la relazione fra porti e città

Livorno- Livorno e il suo porto tornano ad affacciarsi in un contesto internazionale ed euro-mediterraneo.
I soci di RETE, associazione internazionale per la relazione fra porti e città (RETE) di cui il Comune di Livorno è socio, hanno infatti scelto proprio la nostra città come sede del prossimo incontro internazionale che si terrà nella primavera del 2020.

Lo comunica l’assessora alla portualità Barbara Bonciani che sta partecipando in questi giorni (14-16 novembre) a Cadiz al Forum internazionale “La rete delle città portuali al 2030: sfide e strategie per valorizzare il protagonismo delle città di porto”.

A Cadiz l’assessora Bonciani ha potuto oggi illustrare la strategia che la città di Livorno sta portando avanti per un miglioramento delle relazioni fra città e porto. Strategia finalizzata al raggiungimento di obiettivi comuni, fra i quali il rafforzamento della competitività del sistema città-porto, la gestione del processo di decarbonizzazione del trasporto marittimo con azioni volte alla riduzione dell’inquinamento derivante dal fumo delle navi, la migliore gestione dei flussi turistici da mare, oltre che la valorizzazione dell’identità marittima della città labronica.

“Il fatto di potere avere nei prossimi mesi i soci di RETE a Livorno – rileva l’assessora- costituisce un fatto di grande rilevanza: i soci di RETE non sono solo città e porti di area euro-mediterranea, RETE ha invece rapporti e agreement con med cruise e altre istituzioni rilevanti per rilancio della città di Livorno in ambito internazionale. Sarà quindi l’occasione per stringere rapporti fondamentali per lo sviluppo della nostra città”.

Intanto, a Cadiz parlando di protagonismo e di buone prassi delle città portuali, l’assessora Bonciani ha presentato i lavori avviati nell’ambito del nodo avanzato di Livorno costituito lo scorso ottobre, illustrando i tavoli di lavoro e le iniziative già avviate dal Comune di Livorno in collaborazione con le istituzioni portuali e con gli operatori portuali.

Spiega l’assessora Bonciani: “Essere coordinatori del nodo avanzato significa lavorare attivamente per mettere a sistema la città, il cluster portuale e le istituzioni di settore per lo sviluppo di una visione futura condivisa, finalizzata alla realizzazione di progetti di sviluppo che sappiano guardare insieme alla competitività del sistema città-porto e al miglioramento della qualità della vita dei cittadini”.

Fra le azioni già intraprese per favorire una visione congiunta città – porto sulle sfide future di Livorno, oltre all’apertura del tavolo ambiente finalizzato alla riduzione dell’inquinamento da emissioni delle navi in transito nel porto, vi è la collaborazione con le istituzioni e il cluster portuale finalizzata a rendere la città più fruibile e attrattiva per i turisti che arrivano da mare.

“Qui a Cadiz – spiega ancora l’assessora – ho raccontato la rigenerazione urbana avvenuta in piazza del logo Pio, luogo di cerniera fra città e porto, in concomitanza alla Mostra di Modigliani, e la collaborazione avviata fra città, terminal e cluster portuale per definire una strategia condivisa per una  migliore fruizione della città e della mostra da parte dei turisti e degli equipaggi delle navi da crociera in transito nel porto da novembre a febbraio”.

Al Forum internazionale di Cadiz sono presenti, fra gli altri, oltre a porti spagnoli come Puertos de Statos, il porto di Cadiz, Valencia, Barcellona e alcuni porti dell’area Latino americana, Santiago Garcia Milà presidente dell’International Association of Port and Harbors (IAPH), Francisco Esteban Lefler , Presidente di the World Association for Waterborn Transport Infrastructure (PIANC) e Manuel Arana, Presidente di MedCruise, associazione dei porti crocieristici del mediterraneo.

“La presenza della città di Livorno al Forum internazionale di Cadiz – conclude l’assessora Bonciani – è di grande importanza per rilanciare il sistema città-porto in un contesto di ampio respiro e far conoscere le iniziative e i progetti già intrapresi dal comune di Livorno, oltre a quelli previsti per il futuro. L’interesse dimostrato verso la nostra città, da parte dai relatori internazionali presenti al Forum dimostra che stiamo percorrendo una strada proficua per rilanciare l’immagine e la forza della nostra città di porto nel mondo”.

Leggi anche:

  1. Firmato l’accordo tra Comune di Livorno e RETE, per una migliore integrazione del porto nel contesto urbano
  2. Firma accordo di collaborazione tra il Comune di Livorno e RETE – Associazione Internazionale per la Collaborazione tra Porti e Città
  3. Il 27 e 28 aprile la Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno torna sul litorale di Castiglioncello e Rosignano
  4. PRESENTATA LA “SETTIMANA VELICA INTERNAZIONALE ACCADEMIA NAVALE E CITTÀ DI LIVORNO 2019”
  5. Genova entra nella selezione delle città marittime mondiali

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=70202

Scritto da Redazione su nov 14 2019. Archiviato come Eventi, Infrastrutture, Internazionale, Italia, Legislazione, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab