Home » Italia, Logistica, News, Porti, Trasporti » Prima seduta di insediamento del Comitato di Indirizzo della Zona Economica Speciale Interregionale Ionica

Prima seduta di insediamento del Comitato di Indirizzo della Zona Economica Speciale Interregionale Ionica

Si è tenuta in data odierna presso la sede della AdSP del Mar Ionio la prima seduta del neo costituito Comitato di Indirizzo della ZES Interregionale Ionica.

A seguito della nomina dell’ultimo componente in rappresentanza del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, pervenuta, nei giorni scorsi, il Comitato risulta formalmente costituito come segue:

- Sergio PRETE – Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio
- Cosimo BORRACCINO – Assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia
- Francesco CUPPARO – Assessore alle Attività produttive della Regione Basilicata
- Antonio MATTIA – Rappresentante della Presidenza del Consiglio dei Ministri
- Roberto SCARAVAGLIONE – Rappresentante del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Con l’insediamento del Comitato si dà avvio alla piena operatività della ZES Interregionale Ionica che potrà finalmente e formalmente attuare le iniziative finora pianificate e condivise tra le istituzioni coinvolte a favore dei territori interessati.

I componenti, dopo l’approvazione del Regolamento di funzionamento del Comitato, hanno discusso di vari argomenti relativi all’avvio della fase di attuazione del Piano Strategico di Sviluppo, tra i quali quello della individuazione di un “pacchetto localizzativo” consistente nelle agevolazioni amministrative e fiscali a favore degli operatori economici interessati ad insediarsi nelle aree ricomprese nel perimetro ZES.

Leggi anche:

  1. Regione Puglia-Borraccino: parte il lavoro del Comitato d’indirizzo della ZES jonica. Ottime prospettive per la Puglia e la Basilicata
  2. Regione Puglia: Approvato l’avviso pubblico, rivolto agli Enti locali, per l’attribuzione delle aree residue delle ZES Interregionali ionica e adriatica
  3. Continua il lavoro del Comitato di Indirizzo della ZES campana
  4. Zona Franca Doganale e Zona Economica Speciale: il futuro dei porti che “osservano” l’attualità europea
  5. Porto di Taranto: chiesta la trasformazione della Zona Franca in Zona economica speciale

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=70704

Scritto da Redazione su nov 29 2019. Archiviato come Italia, Logistica, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab