Home » Eventi, Infrastrutture, Italia, Logistica, News, Porti, Trasporti » LSCT: Esercitazione straordinaria per la gestione delle emergenze in porto

LSCT: Esercitazione straordinaria per la gestione delle emergenze in porto

Martedì 17 Dicembre, presso il La Spezia Container Terminal, avrà luogo una esercitazione straordinaria combinata, che coinvolgerà Vigili del Fuoco, 118, Autorità di Sistema Portuale, Guardia di Finanza, Polizia di Frontiera, Chimico di porto e Sepor

LA SPEZIA – Il Comando della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera della Spezia, in collaborazione con La Spezia Container Terminal, è promotore di questa iniziativa, il cui obiettivo è verificare il grado di preparazione, coordinamento, funzionalità ed efficacia delle diverse squadre che hanno il compito di intervenire in Porto, in caso di emergenza.

Lo scenario della simulazione prevede che, durante la movimentazione con reach stacker di un container di merce pericolosa, infiammabile e tossica, un improvviso sversamento generi un incendio. L’operatore alla guida del mezzo accusa un malore. L’emergenza richiede l’intervento di una molteplicità di attori, coinvolti negli interventi di primo soccorso, operazioni antincendio, evacuazione, e procedure di contenimento dei materiali tossici sversati.

Lo scopo principale dell’esercitazione è analizzare la capacità della catena di soccorso di attivarsi e rispondere correttamente durante le varie fasi dell’emergenza, attivando i piani di emergenza, comunicando in maniera efficace e tempestiva e seguendo tutte le procedure operative previste.

A termine esercitazione verranno valutati i tempi di attivazione e di reazione della catena di soccorso; la corretta implementazione dei piani di emergenza; i tempi di approntamento degli operatori, degli enti e dei mezzi, i tempi di esecuzione delle procedure; comunicazioni tra tutti i soggetti coinvolti; gestione delle fasi dell’emergenza; valorizzazione delle informazioni; coordinamento delle risorse di intervento in mare e della catena logistica a terra; procedure di evacuazione; gestione logistica.

L’esercitazione è stata recepita da La Spezia Container Terminal all’interno di un più ampio progetto formativo realizzato in ambito Sicurezza per il proprio Personale, con focus specifico sulla gestione delle emergenze. Il progetto è stato avviato nel 2019 con l’addestramento all’utilizzo dei defibrillatori, che nel mese di novembre scorso sono stati introdotti in azienda.

Il progetto è realizzato con il supporto di Scuola Nazionale Trasporti e Logistica. Si tratta di iniziative che sviluppano nel senso dell’innovazione il tradizionale concetto di formazione, in quanto i contenuti non sono riferibili alle esigenze di una singola organizzazione, ma generano valore aggiunto, restando a disposizione di un ‘sistema’ e di un territorio.

Leggi anche:

  1. La Spezia Container Terminal S.p.A. – LSCT: replica ai sindacati su modifiche reparto dogane LSCT
  2. Delegazione SKF in visita a LSCT: alla scoperta di Porto Lab, del territorio e della cultura del mare
  3. Esercitazione Capitaneria di porto: esplosione con incendio su nave ormeggiata nel porto di Molfetta
  4. Capitaneria di porto: esercitazione di ammaraggio a Brindisi
  5. A fuoco la Ameland: esercitazione nel porto di Brindisi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=71324

Scritto da Redazione su dic 16 2019. Archiviato come Eventi, Infrastrutture, Italia, Logistica, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab