Home » Italia, Legislazione, Logistica, News, Porti, Trasporti » Regione Fvg: Pizzimenti, puntiamo su nuovi collegamenti transfrontalieri

Regione Fvg: Pizzimenti, puntiamo su nuovi collegamenti transfrontalieri

Trieste- “Il protocollo firmato oggi, dopo una lunga serie di incontri e confronti, non è un punto di arrivo. Da qui si parte per sviluppare un modo innovativo di immaginare il trasporto pubblico transfrontaliero tra Trieste, Muggia e Capodistria con particolare attenzione ai collegamenti marittimi”.

Con queste parole l’assessore alle Infrastrutture e territorio, Graziano Pizzimenti, ha salutato la sottoscrizione del ‘Memorandum of Understanding’ per la promozione dei servizi esaminati nell’ambito del progetto Inter-Connect, siglato oggi nella sede del Segretariato esecutivo dell’Iniziativa Centro Europea (Ince) dalla Regione Fvg, dai Comuni di Trieste, Muggia e Capodistria, dalla Trieste Trasporti e da Liberty Lines.

“La progettazione in questo settore è fondamentale – ha sottolineato Pizzimenti -. Un esempio brillante è rappresentato proprio dal nuovo servizio internazionale Trieste-Istria-Lussino, sostenuto con convinzione dalla Regione, che nel 2019 ha segnato un aumento di passeggeri del 68 per cento. Un ottimo risultato raggiunto grazie a una programmazione triennale, all’utilizzo di un aliscafo di recente costruzione e a tariffe più convenienti rispetto al 2018″.

“Con questo protocollo – ha specificato l’assessore regionale – si punta a supportare ulteriormente lo sviluppo dei collegamenti transfrontalieri attraverso il servizio marittimo tra Trieste e la costa istriana, con un potenziamento dell’utilizzo e dell’interconnessione con i servizi di trasporto pubblico regionale e locale. Sarà, inoltre, valutato il punto di vista dei cittadini rispetto alla realizzazione di un servizio in grado di raggiungere costantemente Trieste, Muggia e Capodistria”.

“Tra gli obiettivi di questa importante iniziativa c’è anche l’accentramento dei servizi passeggeri via mare in un’unica stazione a Trieste e la volontà di sostenere iniziative legate al turismo sostenibile all’interno di un processo strategico di riorganizzazione e riqualificazione – già partito – dell’area del Molo IV. Quello del cicloturismo – ha detto in conclusione Pizzimenti – è sicuramente il tema del futuro. Dobbiamo trasformare le esigenze di chi utilizza le due ruote in grandi opportunità di crescita per il nostro territorio”.

Da sottolineare che la Direzione centrale infrastrutture e territorio della Regione è partner associato del progetto Inter-Connect, finanziato nell’ambito del Programma di cooperazione transnazionale Interreg V B Adriatic Ionian – Adrion. ARC/RT/ep

Foto: Toffolutti

Leggi anche:

  1. Friuli Venezia Giulia: Pizzimenti, proventi scalo Monfalcone rimarranno in loco
  2. Friuli Venezia Giulia: Pizzimenti, per Barcolana collegamenti fitti e coordinati
  3. Trasporti: Pizzimenti, Fvg piattaforma logistica d’Europa
  4. Logistica: Pizzimenti, asse Fernetti-Cervignano è strategico per Fvg
  5. Trasporto intermodale: Pizzimenti, 4 mln per il porto di Trieste

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=71320

Scritto da Redazione su dic 16 2019. Archiviato come Italia, Legislazione, Logistica, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab