Home » Ambiente, Diporto, Italia, Nautica, News, Porti, Trasporti, Turismo » Primo scalo a Savona di Costa Smeralda, nuova nave di Costa Crociere alimentata a LNG

Primo scalo a Savona di Costa Smeralda, nuova nave di Costa Crociere alimentata a LNG

Costa Smeralda è la prima nave della flotta Costa a utilizzare gas naturale liquefatto, una innovazione per l’intero settore in grado di garantire una significativa riduzione dell’impatto ambientale.

La nuova ammiraglia partirà domani da Savona per la sua crociera inaugurale nel Mediterraneo.

Previste 450 assunzioni in Italia nel 2020 grazie all’arrivo di Costa Smeralda e della gemella Costa Toscana.

Costa Smeralda è la prima nave della flotta Costa a utilizzare, sia in porto sia in navigazione, il gas naturale liquefatto. L’LNG consente di migliorare la qualità dell’aria e proteggere l’ambiente, eliminando quasi totalmente le emissioni di ossidi di zolfo (zero emissioni) e particolato (riduzione del 95-100%), e riducendo significativamente anche le emissioni di ossido di azoto (riduzione diretta dell’85%) e di CO2 (riduzione sino al 20%).

Costa Smeralda fa parte di un piano di espansione che comprende un totale di sette nuove navi in consegna per il Gruppo Costa entro il 2023, per un investimento complessivo di oltre sei miliardi di euro. Di queste ben cinque navi, comprese Costa Smeralda e la sua gemella Costa Toscana, che sarà operativa nel 2021, sono alimentate a LNG. Il Gruppo Costa è stato infatti il primo operatore al mondo a introdurre questa innovazione sostenibile, destinata a ridurre l’impatto dell’intera flotta in maniera rilevante: la compagnia italiana infatti intende ridurre del 40% le emissioni di CO2 della propria flotta entro il 2020, con dieci anni di anticipo rispetto all’obiettivo fissato dall’IMO (International Maritime Organization).

Grazie alle sue eccezionali performance ambientali, che superano la normativa internazionale vigente in materia, Costa Smeralda è stata premiata dal RINA (società di certificazione internazionale) con Green Plus, la notazione volontaria di livello più alto per quanto riguarda l’impatto ambientale di una nave.

La nuova ammiraglia, che ha una stazza lorda di oltre 180.000 tonnellate ed è stata costruita nel cantiere Meyer di Turku (Finlandia), partirà domani per la sua prima crociera nel Mediterraneo proprio da Savona. L’itinerario di una settimana toccherà Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Civitavecchia e La Spezia.

Leggi anche:

  1. AdSP MSO-Costa Crociere: 77 scali a Palermo tra il 2020 e il 2021
  2. Nel 2021 il porto di Cagliari accoglierà 18 scali della Costa Smeralda
  3. Green Port: Arriva a Civitavecchia la prima nave alimentata a GNL
  4. IN SERVIZIO COSTA VENEZIA, LA PRIMA NAVE DI COSTA CROCIERE PER IL MERCATO CINESE
  5. Fincantieri: nuova commessa da Costa Crociere

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=71522

Scritto da Redazione su dic 20 2019. Archiviato come Ambiente, Diporto, Italia, Nautica, News, Porti, Trasporti, Turismo. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab