Home » Diporto, Italia, Legislazione, Nautica, News, Porti, Trasporti » PROFICUO INCONTRO DIRETTORE DOGANE – CONFINDUSTRIA NAUTICA

PROFICUO INCONTRO DIRETTORE DOGANE – CONFINDUSTRIA NAUTICA

Fino al 31.12.2020 le regole per le operazioni che interessano bandiere UK rimangono quelle attuali

Si è svolto a Roma, presso la sede dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli, l’incontro della delegazione di Confindustria Nautica, guidata dal Vice Presidente Maurizio Balducci, con il Direttore generale facente funzioni e Direttore della Direzione Dogane, Roberta De Robertis.

“Siamo molto soddisfatti per l’attenzione e l’approfondimento che il direttore, i dirigenti e i funzionari hanno dedicato all’analisi delle principali questioni che interessano il comparto Nautico” – commenta Balducci – “e rimango fiducioso che insieme potremo far progredire la compliance da un lato e la difesa dell’eccellenza d’impresa dall’altro”.

Fra le molte questioni esaminate la gestione delle unità con bandiera UK a seguito della Brexit, le garanzie fideiussorie sui diritti doganali per i lavori di manutenzione e refitting di unità con bandiera extra UE, una procedura più snella per il rilascio della qualifica di AEO (Operatore Economico Autorizzato) alle aziende del settore e le conseguenti semplificazioni delle procedure doganali,  la classificazione delle unità da diporto ai fini dell’importazione, la riforma del TULD (Testo unico doganale).

Fino al 31.12.2020 le regole per le operazioni che interessano bandiere o cittadini britannici rimangono quelle attuali e per quella data l’Agenzia avrà emanato istruzioni agli operatori.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=72206

Scritto da su Gen 24 2020. Archiviato come Diporto, Italia, Legislazione, Nautica, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab