Home » Italia, Logistica, Nautica, News, Porti, Trasporti » Nexive è partner di Interporto Bologna e aderisce al servizio Mercitalia FAST: la consegna della corrispondenza è più rapida e sostenibile

Nexive è partner di Interporto Bologna e aderisce al servizio Mercitalia FAST: la consegna della corrispondenza è più rapida e sostenibile

L’operatore postale privato ha siglato una partnership per il trasporto di buste e pacchi sulla rete di treni ad alta velocità

Grazie al trasporto ferroviario, è garantita una notevole riduzione delle emissioni e puntualità di consegna

Milano– Nexive, primo operatore privato del mercato postale nazionale, annuncia una partnership con Interporto Bologna e aderisce al servizio Mercitalia FAST, servizio di trasporto merci che fa leva sulla rete ferroviaria ad alta velocità per collegare Bologna e Marcianise (Caserta), snodi centrali per la distribuzione di prodotti e beni di consumo nel Nord e Sud del Paese.

La partnership prevede l’assegnazione a Nexive di uno spazio all’interno delle carrozze del treno Mercitalia FAST sulla tratta Marcianise – Bologna che consentirà all’operatore postale di trasportare mediamente 2000 pacchi al giorno, quantità che può variare a seconda delle dimensioni dei pacchi, e di distribuirli in tutto il nord Italia in tempi più rapidi, riducendo sensibilmente l’impatto ambientale. Il servizio di Mercitalia FAST, che ha ottenuto la certificazione ISO 14064 sulle emissioni dei gas serra, nel suo complesso infatti consente una riduzione delle emissioni di CO2 pari all’80%.

“In uno scenario in cui l’e-commerce cresce a ritmi incalzanti, per sostenere le aziende sul territorio che vogliono vendere i propri prodotti online e al contempo offrire ai cittadini servizi evoluti, è fondamentale potenziare le consegne senza però gravare sull’ambiente. Trasportare buste e pacchi attraverso Mercitalia FAST ci consente di perseguire questo obiettivo: grazie al trasporto ferroviario ad alta velocità possiamo far viaggiare la corrispondenza Nexive in tutta Italia in tempi molto più rapidi senza gli imprevisti e i ritardi del trasporto su strada e in modo più sostenibile” ha dichiarato Carlo Angelini, Direttore Operativo Nexive. “Nexive è da sempre attenta a realizzare interventi e progetti per promuovere la sostenibilità ambientale e come Mercitalia FAST anche noi abbiamo ottenuto la certificazione ISO 14064.  Siamo convinti che un utilizzo più razionale delle risorse possa contribuire alla competitività del Paese e alla sua crescita”.

“Interporto Bologna è una città della logistica proiettata nel futuro e la scommessa sul Mercitalia Fast non poteva che essere colta da noi” ha dichiarato Sergio Crespi, Direttore Generale di Interporto Bologna SpA. “Lo abbiamo lanciato, coltivato e difeso e ora che finalmente sta decollando siamo contentissimi in quanto riesce a far coincidere tre variabili importantissime nel mondo attuale, ecosostenibilità, time sensitive, prezzo concorrenziale. Il Mercitalia Fast è infatti uno strumento formidabile a vantaggio degli operatori più lungimiranti e aperti alle novità. E Nexive, primo operatore privato del mercato postale nazionale, ha proprio queste caratteristiche. Grazie al suo Management giovane e flessibile, ha colto la valenza rivoluzionaria del Fast e ha individuato in Interporto Bologna Spa l’azienda in grado di supportarla nell’organizzazione dei suoi trasporti. Come Interporto Bologna sono davvero orgoglioso di avere Nexive come cliente. Cresceremo insieme ancora di più”.

Leggi anche:

  1. Mercitalia FAST: trasporto sostenibile certificato
  2. Mercitalia Fast: disponibili consegne nel centro-sud Italia
  3. Interporto Bologna: La connessione Bologna – Bari passa da 3 a 5 circolazioni a settimana
  4. Interporto Bologna e Jojob insieme per la mobilità sostenibile
  5. 4-7 giugno: Interporto Bologna vi aspetta al Transport Logistic

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=72812

Scritto da Redazione su feb 13 2020. Archiviato come Italia, Logistica, Nautica, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab