Home » Ambiente, Eventi, Italia, Nautica, News, Porti, Saloni nautici » IEG: A PESCARE SHOW L’IMPEGNO #PESCAREPLASTICFREE CONTRO L’INQUINAMENTO DA PLASTICA DELLE NOSTRE ACQUE

IEG: A PESCARE SHOW L’IMPEGNO #PESCAREPLASTICFREE CONTRO L’INQUINAMENTO DA PLASTICA DELLE NOSTRE ACQUE

Il Salone internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto di Italian Exhibition Group, in programma nel quartiere fieristico IEG di Vicenza da venerdì a domenica, sarà il volano delle iniziative contro l’inquinamento da plastica messe in campo dai principali player del settore. Un’area dedicata sarà teatro di incontri, convegni e installazioni sul tema dei rifiuti plastici e della salvaguardia delle acque.

www.pescareshow.it

Vicenza - Pescare Show chiama, industria e mondo dell’arte rispondono. Il Salone Internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto di Italian Exhibition Group (IEG) diventa l’amplificatore delle iniziative di sostegno alla salvaguardia delle acque. Da venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020 nei padiglioni del Quartiere Fieristico di Vicenza la campagna di sensibilizzazione #PescarePlasticFree con incontri, convegni e installazioni sul tema.

#PESCAREPLASTICFREE. LA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE

In Italia, ogni anno, dei 4 milioni di tonnellate di rifiuti prodotti, quasi circa mezzo milione viene disperso nell’ambiente (WWF Report 2019 «Fermiamo l’inquinamento da plastica. Italia: una guida pratica per uscire dalla crisi della plastica»). Nel Mar Mediterraneo nell’arco del 2016 sono state disperse 53mila tonnellate di plastica, delle quali l’80% terminerà il proprio viaggio sulle coste danneggiando sia l’ambiente che le specie ittiche che lo abitano. Per questo il salone di IEG ha lanciato l’iniziativa aperta “Pescare Plastic Free”, per dare risalto all’impegno per l’ambiente di aziende e associazioni. La campagna di sensibilizzazione si svilupperà in fiera attraverso un’area dedicata (Hall 7 – Stand 430) e una sezione informativa sul sito di manifestazione, aggiornata tutto l’anno con l’obiettivo di sensibilizzare la community della pesca e della nautica da diporto. I primi ad aderire sono stati il mondo dell’industria e quello dell’arte.

Suzuki Italia ha risposto all’appello di IEG portando a Pescare Show l’esperienza di Clean Sea Life, progetto europeo di sensibilizzazione sulla problematica dei rifiuti marini co-finanziato dal programma LIFE, che illustrerà sabato 22 febbraio dalle 13.30 alle 14.30 (Hall 7 – Fishing Arena). L’iniziativa mira promuovere un impegno attivo e costante per l’ecosistema, vede come capofila il Parco Nazionale dell’Asinara ed è promossa da CoNISMa, Fondazione Cetacea, Legambiente, MedSharks e MPNetwork. I visitatori potranno così unirsi alle oltre 16.000 persone, 2.000 studenti, 220 circoli nautici, di subacquea e pesca e 120 operatori turistici e balneari che hanno già fatto la propria “promessa al mare”, firmando il Manifesto di Clean Sea Life. Il brand giapponese, che guarda sempre più ad un business sostenibile e plastic free, presenterà inoltre “A pesca d’immondizia”, iniziativa promossa dall’associazione TLM Nautica Fishing Team di Fabio Storelli che vedrà tanti volontari unirsi ai dipendenti della filiale italiana di Suzuki per raccogliere immondizie dalle spiagge e dai fondali marini di Santa Margherita Ligure il prossimo 8 marzo.

L’INSTALLAZIONE ARTISTICA REALIZZATA CON PLASTICHE DI RIFIUTO

Approda nell’area Pescare Plastic Free di Pescare Show anche il fragile territorio della laguna di Venezia con “La scena del crimine”, installazione artistica galleggiante realizzata con plastiche di rifiuto raccolte in mare per il progetto “Laguna pulita” dell’Associazione Pesca Sportiva in Mare “Peschiamo Insieme” di Chioggia (Ve). L’opera raffigurante una sagoma umana è stata realizzata dagli artisti Sandro Varagnolo, Emilio Pregnolato e Roberto Doria e già esposta per 6 mesi davanti a Palazzo Goldoni a Chioggia.

I CONVEGNI SULLA SALVAGUARDIA DELLE ACQUE

L’iniziativa di sensibilizzazione di Pescare Show sarà portata avanti anche da una serie di convegni sulla salvaguardia delle acque. Nella Fishing Arena (Hall 7) il dibattito “Lo stato dei popolamenti ittici nelle acque del Veneto” (sabato 22 dalle 14.30 alle 16) e il convegno “Opportunità di sviluppo del turismo ittico nel territorio Veneto” (domenica 23 dalle 14.30 alle 16), entrambi a cura della Regione Veneto, e l’incontro “La governance dei fiumi, minacce ambientali e soluzioni ecosistemiche” organizzato dall’Associazione Pesca Sportiva Dilettantistica n. 8 Belluno, assieme a Italia Nostra Onlus tv, l’Associazione Free Rivers, Natis Natura e Civis (Domenica 23, dalle 10 alle 11).

Leggi anche:

  1. IEG: A PESCARE SHOW PROTAGONISTA LO SPORT, CON FIPSAS E LE COMPETIZIONI INTERNAZIONALI
  2. IEG: A PESCARE SHOW IL FLY FISHING WORLD PER GLI AMANTI DELLA PESCA A MOSCA
  3. IEG: TORNA PESCARE SHOW, IL SALONE DELLE NOVITÀ PER GLI APPASSIONATI E GLI SPORTIVI DELLA PESCA E DELLA NAUTICA
  4. IEG: UN MARE DI ESPERIENZE A PESCARE SHOW 2020
  5. IEG: CHIUDE PESCARE SHOW, CHE SI CONFERMA L’EVENTO DI RIFERIMENTO IN ITALIA

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=73040

Scritto da Redazione su feb 20 2020. Archiviato come Ambiente, Eventi, Italia, Nautica, News, Porti, Saloni nautici. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab