Home » Italia, Nautica, News, Porti, Trasporti » Costa Fortuna ormeggiata a Brindisi

Costa Fortuna ormeggiata a Brindisi

Brindisi. La nave da crociera, Costa Fortuna, ha attraccato presso la diga foranea di Punta Riso di Brindisi, puntuale alle ore 13.20 ora locale di questa Domenica delle Palme, 5.aprile.2020. Le manovre di atterraggio e di  ormeggio sono state curate dai Piloti e Gruppo Ormeggiatori di Brindisi; tutte le fasi operative di messa in sicurezza della nave della Costa Cruise sono state assistite dai rimorchiatori Asmara  e Marietta Barretta dei Fratelli Barretta di Brindisi.

Già, ieri, il Presidente dell’AdSPMAM, Prof Ugo Patroni Griffi, aveva emanato l’ordinanza specifica (Emergenza sanitaria da Covid-19), riguardante la sosta inoperosa presso la diga foranea di Punta Riso delle navi da crociera della Costa Crociere, stabilendo le dovute prescrizioni operative e sotto la sorveglianza diretta della Capitaneria di Porto di Brindisi. La Costa Fortuna, lo ripetiamo senza contagiati a bordo, rimarrà presumibilmente per circa 60 giorni, presso la diga foranea di Punta Riso. Il giorno 8 aprile 2020, la stessa diga sarà interessata dall’ormeggio dell’altra nave la Costa Victoria, che rimane ancora nel porto di Civitavecchia per la sanificazione dovuta. Entrambe le navi navigano sotto bandiera italiana – che, a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19 in essere, la Costa Crociere ha determinato l’interruzione dei servizi crocieristici.

Durante la sosta forzata, le navi sono inoperose rispetto all’infrastruttura portuale e necessiteranno con ogni probabilità della fornitura di beni e servizi (rifornimento idrico, provviste di bordo, bunker, etc.). Per questi servizi, la Capitaneria di Porto di Brindisi consentirà l’accesso alla diga di mezzi e veicoli con le modalità riportate nella suddetta ordinanza, e gli accessi saranno sospesi dal tramonto ad un’ora dopo l’alba secondo il Piano di Security Marittima Portuale predisposto. L’Agenzia marittima raccomandataria delle navi – Titi Shipping s.r.l. di Brindisi – a sua volta, ha l’obbligo di assicurarne il rispetto dei PSMP sia alle navi stesse che ai soggetti di volta in volta interessati in relazione alla sosta e approdi delle due navi in argomento (provveditori di bordo, corrieri, servizi vari, imprese, ditte, etc).

Leggi anche:

  1. Costa Mediterranea sbarcherà solo italiani a Napoli e Costa Fortuna arriva domani a Brindisi
  2. M.I.Trasporti: anche Brindisi nel piano “approdi sicuri”
  3. Primo scalo a Savona di Costa Smeralda, nuova nave di Costa Crociere alimentata a LNG
  4. Accordo RFI, ASI e ADsPMAM per collegare la banchina di Costa Morena Est, nel porto di Brindisi, alla Rete Ferroviaria Italiana
  5. LA MSC “MAGNIFICA” ORMEGGIATA NEL PORTO INTERNO DI BRINDISI

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=74423

Scritto da Redazione su apr 5 2020. Archiviato come Italia, Nautica, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab