Home » Italia, Legislazione, Logistica, News, Porti, Trasporti » GRUPPO GRENDI CONTINUA L’IMPEGNO PER CONTRASTARE L’EMERGENZA E SOSTENERE L’APPROVVIGIONAMENTO DELLE MERCI CON TARIFFE AGEVOLATE PER GLI AUTOTRASPORTATORI

GRUPPO GRENDI CONTINUA L’IMPEGNO PER CONTRASTARE L’EMERGENZA E SOSTENERE L’APPROVVIGIONAMENTO DELLE MERCI CON TARIFFE AGEVOLATE PER GLI AUTOTRASPORTATORI

Tariffe agevolate per gli autotrasportatori che imbarcano mezzi vuoti sulle navi di Grendi Trasporti Marittimi dalla Sardegna, uno strumento in più per fronteggiare l’attuale fase di emergenza e sostenere l’economia dell’isola. “Oltre alle note difficoltà indotte da questa situazione di pandemia, il blocco di molte attività produttive ha reso più oneroso il compito degli autotrasportatori che si trovano ad effettuare i viaggi di ritorno senza il pieno carico del mezzo, con un inevitabile incremento dei costi.

Questa situazione rischia di far crescere le tariffe dei trasporti per le lunghe distanze e per le isole in particolare. Per questo il Gruppo Grendi intende proseguire nel suo impegno per assicurare la continuità degli approvvigionamenti chiedendo solo il recupero dei costi per i mezzi che rientrano dalla Sardegna, in modo da limitare il cosiddetto costo di bilanciamento.” dichiara Antonio Musso, amministratore delegato di Grendi Trasporti Marittimi.

Il Gruppo Grendi assicura da anni servizi di collegamento per ogni genere di merce e di mezzo di trasporto da e per la Sardegna fornendo a tutti gli operatori sardi un servizio marittimo organizzato sulla base delle esigenze dei trasportatori e della merce sia in termini di orari che di flessibilità operativa.

Questa settimana le partenze da Marina di Carrara sono concentrate su Cagliari ma Grendi, grazie al fatto di operare con terminal di proprietà e con le sue navi, ha il vantaggio di essere un operatore privato e quindi di adattarsi molto velocemente alle necessità del mercato, facendo leva anche sul potenziamento del servizio di collegamento con una nuova nave e una nuova rotta per il Nord Sardegna con scalo a Porto Torres.

I collegamenti con la Sardegna operati dal Gruppo Grendi a regime

Le partenze avvengono ogni sera sia da Cagliari che da Marina di Carrara e due volte alla settimana da Porto Torres. La seconda linea del Gruppo Grendi è entrata in funzione da febbraio e a regime permette:

Marina di Carrara-Cagliari: 4/5 partenze settimanali
Marina di Carrara-Porto Torres: 2 partenze settimanali

ll Gruppo Grendi in breve

Impresa familiare storica operativa dal 1828 offre oggi tre servizi:

1. Trasporti completi per la Sardegna soprattutto con container;

2. Collettame Sud Italia con più filiali e inserimento in importanti network di distribuzione;

3. Linee marittime Sardegna: da Marina di Carrara (MS) a Cagliari con navi solo merci con terminal portuali, di 50mila mq ciascuno, privati e custoditi sia a Marina di Carrara che a Cagliari. Dal 2020 da Marina di Carrara collegamento anche a Porto Torres.

La compagnia dispone di un moderno e veloce sistema di movimentazione delle merci con cassette (translifter system) che ottimizza lo spazio sulle navi e riduce i tempi di scarico e scarico anche per merce pesante non in containers (marmo, legname…). Il sistema di logistica sostenibile di Grendi punta sulle unità di carico, il percorso intermodale su gomma e via mare e sulle modalità di carico della nave.

Il Gruppo Grendi in numeri:

Fatturato consolidato 2019: 50.000.000 €

Dipendenti diretti: 103; Indotto: circa 400

Per maggiori informazioni consultare: www.grendi.it

Leggi anche:

  1. Sardegna: regolare traffico merci. Trasporto persone solo con autorizzazione regionale
  2. Approvate modifiche al PRP di Cagliari per il rilancio della nautica e del traffico merci
  3. IL GRUPPO GRIMALDI LANCIA IL NUOVO COLLEGAMENTO SAVONA-PORTO TORRES
  4. Porto di Cagliari: accordo Grendi-indiana Electrosteel per hub
  5. Tirrenia: tariffe agevolate per Sardegna e Sicilia

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=74755

Scritto da Redazione su apr 20 2020. Archiviato come Italia, Legislazione, Logistica, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab