Home » Italia, News, Porti » Coronavirus: Porto di Ancona, riapertura progressiva al pubblico dal 7 maggio

Coronavirus: Porto di Ancona, riapertura progressiva al pubblico dal 7 maggio

E’ stato prorogato per motivi tecnici fino al 6 maggio il divieto di accesso alle persone nel porto di Ancona. Una misura presa per prevenire la diffusione del coronavirus. Nello scalo potranno accedere naturalmente coloro che vi entrano per motivi di lavoro e anche gli autotrasportatori in transito sui traghetti in arrivo e partenza.

Il 7 maggio sarà emessa una nuova ordinanza per una riapertura progressiva del Porto antico al pubblico, che terrà conto di tutte le varie esigenze e ordinanze emerse dalla diffusione del coronavirus.

Leggi anche:

  1. Coronavirus: Porto di Ancona, ordinanza ministero Salute e Infrastrutture per accesso persone su territorio italiano
  2. Coronavirus: Porti di Ancona e San Benedetto del Tronto, divieto accesso alle persone tranne a coloro che entrano per motivi di lavoro
  3. Coronavirus: Porto di Ancona, stagione Msc Sinfonia comincia 8 maggio
  4. Coronavirus: Porto di Ancona, Grecia blocca ingresso passeggeri traghetti
  5. Coronavirus: Porto di Ancona, anche Jadrolinija sospende linea traghetto per Spalato

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=75169

Scritto da Redazione su mag 4 2020. Archiviato come Italia, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab