Home » Infrastrutture, Italia, Legislazione, News, Porti, Trasporti, Turismo » Bonciani-Comune di Livorno:”Urgente un piano di prevenzione del rischio Covid-19 per la ripartenza del traffico passeggeri e apertura delle frontiere

Bonciani-Comune di Livorno:”Urgente un piano di prevenzione del rischio Covid-19 per la ripartenza del traffico passeggeri e apertura delle frontiere

Livorno- La ripresa del traffico passeggeri nel porto di Livorno richiede procedure di sicurezza volte alla prevenzione del rischio da contagio Covid -19.

Non a caso nella recente riunione della cabina di regia città-porto convocata dall’Assessora al porto del Comune di Livorno Barbara Bonciani era sorta l’esigenza di definire congiuntamente le misure e le procedure da mettere in campo per garantire che il traffico passeggeri potesse ripartire in condizioni di sicurezza . Ciò ancora prima che venissero pubblicate le Linee Guida del MIT contenenti le procedure di prevenzione da adottare nei terminal passeggeri.

Durante la riunione della cabina di regia era sorta la necessità di discutere tali aspetti con la società Porto Livorno 2000 deputata al traffico passeggeri nel porto di Livorno.

Giovedì 21 maggio si sono nuovamente riuniti a Palazzo Comunale, alla presenza del Sindaco e dell’assessora Bonciani, il Presidente della società Porto Livorno 2000 Matteo Savelli, il direttore marittimo della Toscana, Ammiraglio Giuseppe Tarzia e Claudio Capuano per l’Adsp MTS.

L’Assessora Bonciani ha aperto la riunione riassumendo l’esigenza di definire un piano di prevenzione del rischio da contagio Covid-19, in linea con i DPCM che si sono susseguiti, in tempi molto rapidi, in modo da garantire la  sicurezza per il sistema città-porto al momento di ripartenza del traffico passeggeri e della prossima apertura delle frontiere.

Matteo Savelli  ha informato che la società Porto Livorno 2000 sta già operando in conformità con le prescrizioni contenute nei DPCM . Il terminal inoltre sta elaborando in comune accordo con l’Autorità marittima una procedura che possa permettere la rilevazione della temperatura dei passeggeri in transito.

L’Ammiraglio Tarzia comunica il lavoro già svolto insieme al Terminal per uno studio di fattibilità relativo alla prevenzione del rischio, in conformità anche alle linee guida emesse dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con la volontà di promuovere controlli mirati in linea con gli orari di partenza dei traghetti. Le linee guida del MIT prevedono infatti, oltre a personale dedicato alla prevenzione del rischio, attività di informazione a favore dell’utenza, il corretto utilizzo dei dispositivi DPI , una cartellonistica informativa in più lingue , sistemi on line di prenotazione dei traghetti , misure per il rispetto della distanza sociale. L’Ammiraglio evidenzia altresì l’importanza di procedere in tempi molto rapidi.

Claudio Capuano, concorda sull’urgenza di definire misure appropriate per la gestione del rischio in collaborazione con gli altre istituzioni e con l’ente privato, richiamando la stessa necessità anche per quanto riguarda il porto di Piombino.

La prossima settimana si terrà una nuova riunione volta a definire in modo definitivo tutti gli aspetti relativi alla messa in sicurezza del traffico passeggeri mediante il Piano di protezione elaborato dal Terminal verificando anche l’impegno da parte di tutti i soggetti istituzionali coinvolti di supportare il processo in corso in modo da garantire l’uniformità delle prescrizioni prese alle linee guida elaborate dal MIT.

Leggi anche:

  1. Comune di Livorno: Scenari porto-città durante e dopo il Covid-19
  2. Il Sindaco e l’Assessora Bonciani aprono in Comune un tavolo di crisi città-porto a sostegno della tenuta economica e sociale di Livorno
  3. Per Assoporti è necessario ed urgente attuare una profonda semplificazione delle procedure amministrative per la realizzazione delle opere pubbliche
  4. Comune di Livorno: Strategia di decarbonizzazione del trasporto marittimo, l’assessora Bonciani ne ha parlato a un convegno in Francia
  5. Porto di Livorno: aumentano passeggeri (+18,6) e navi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=75656

Scritto da Redazione su mag 23 2020. Archiviato come Infrastrutture, Italia, Legislazione, News, Porti, Trasporti, Turismo. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab