Home » Ambiente, Europa, News, Porti, Trasporti » ECSA: Importante revisione della politica commerciale dell’UE necessaria per rilanciare l’economia globale dopo COVID-19

ECSA: Importante revisione della politica commerciale dell’UE necessaria per rilanciare l’economia globale dopo COVID-19

“La pandemia di COVID-19 ha causato e sta ancora causando diffuse distruzioni economiche e sociali che l’Europa e il resto del mondo hanno urgentemente bisogno di minimizzare e riparare”, ha commentato il segretario generale dell’ECSA, Martin Dorsman.

“In quanto importante partner commerciale globale, l’UE deve agire rapidamente per ringiovanire l’economia europea, proteggere e creare occupazione e mostrare la leadership nel processo di ripresa globale. L’attuale crisi ha dimostrato l’importanza intrinseca e vitale del commercio globale con l’Europa, i suoi cittadini e le sue società “.

Come attore chiave nel commercio mondiale, l’industria navale dipende da un sistema commerciale multilaterale libero, aperto e globale, che era già stato messo in discussione prima della pandemia. L’ECSA si compiace pienamente dell’avvio della revisione della politica commerciale e condivide l’obiettivo della Commissione europea di “una forte politica commerciale e di investimento dell’UE per sostenere la ripresa economica, creare posti di lavoro di qualità, proteggere le imprese europee da pratiche sleali in patria e all’estero”.

Dorsman ha aggiunto: “A livello europeo, dobbiamo costruire un’economia dell’UE resiliente e sostenibile. A livello globale, l’UE deve guidare la riforma dell’Organizzazione mondiale del commercio non solo per creare opportunità commerciali per l’Europa, ma anche per migliorare le condizioni di parità per le imprese e i cittadini europei che sono attualmente indeboliti “.

A tal fine, l’ECSA prende atto e sostiene la proposta di istituire un “responsabile dell’esecuzione” per garantire il rispetto e l’attuazione degli impegni assunti tra l’UE e i terzi partner.

“L’industria marittima europea non vede l’ora di partecipare attivamente ai processi di consultazione e collaborerà con la Commissione europea per fornire tutti i contributi necessari dai nostri punti di vista”, ha continuato Dorsman.

Per il comunicato stampa della Commissione europea cliccare qui

Leggi anche:

  1. ECSA welcomes TRAN opinion on future EU-UK partnership and urges rapid advancement of the talks in view of the looming deadline
  2. ECSA: Rapporto su impatto economico della pandemia COVID-19 sul trasporto marittimo europeo
  3. EUROPA E COVID-19: Un piano europeo per rilanciare il turismo
  4. COVID 19: ECSA e l’ETF chiedono un’azione coordinata dell’UE in merito al cambio dell’equipaggio
  5. ECSA accoglie con favore i commissari Ue

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=76206

Scritto da Redazione su giu 17 2020. Archiviato come Ambiente, Europa, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab