Home » Italia, Logistica, News, Porti, Trasporti » Italia Veloce: Serracchiani, occasione per dare scossa a ferrovie in Fvg

Italia Veloce: Serracchiani, occasione per dare scossa a ferrovie in Fvg

“Un’occasione straordinaria per dare una scossa alle opere ferroviarie strategiche per il Friuli Venezia Giulia e a servizio del Paese. Semplifichiamo gli investimenti per contrastare la crisi rendendo la regione più competitiva e dimostrando che sappiamo spendere bene i fondi europei”. Così la deputata Debora Serracchiani (Pd) commenta l’inserimento nel piano “Italia Veloce” del potenziamento del collegamento ferroviario Venezia-Trieste, dell’upgrading infrastrutturale e tecnologico della linea Trieste-Divaca, e del raddoppio della Udine-Cervignano.

Per quanto riguarda la Trieste-Venezia, Serracchiani evidenzia “i vantaggi per gli spostamenti regionali e a lunga percorrenza e per il traffico merci, rientrando nel corridoio Mediterraneo della rete Ten-T. Un percorso di ammodernamento iniziato nella scorsa legislatura che oggi può essere fortemente accelerato, con una nuova attenzione all’impatto ambientale”.

“Il raddoppio della Udine-Cervignano con l’eliminazione dei colli di bottiglia e il conseguente aumento della capacità  – aggiunge la parlamentare – è un intervento fondamentale per lo sviluppo dei traffici sul corridoio Adriatico-baltico”.

Leggi anche:

  1. Porti: Serracchiani, da Tar chiarimento atteso e opportuno per Trieste
  2. Porti: Serracchiani, pdl taglia tasse a scalo Trieste
  3. Porto di Trieste: per Serracchiani è il terzo scalo della Germania
  4. Porto di Trieste: per Serracchiani progetto Rfi è “occasione da non perdere”
  5. SERRACCHIANI: “TONDO ROMPA SILENZIO SU PORTO DI TRIESTE”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=76866

Scritto da Redazione su lug 7 2020. Archiviato come Italia, Logistica, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab