Home » Ambiente, Infrastrutture, Italia, Legislazione, News, Porti, Trasporti » GPL A CHIOGGIA: IL TAR RESPINGE LA RICHIESTA DI SOSPENSIVA DI COSTA BIOENERGIE E FISSA LA PRIMA UDIENZA A GENNAIO 2021

GPL A CHIOGGIA: IL TAR RESPINGE LA RICHIESTA DI SOSPENSIVA DI COSTA BIOENERGIE E FISSA LA PRIMA UDIENZA A GENNAIO 2021

Venezia-Il Tribunale Amministrativo Regionale del Veneto ha respinto il ricorso della società Costa Bioenergie che chiedeva la sospensiva del provvedimento di diniego formulato dall’Autorità di Sistema Portuale in merito alla domanda di concessione della banchina prospiciente all’impianto GPL di Punta Colombi a Chioggia.

Nel novembre 2019 l’Autorità aveva rigettato la domanda di concessione dell’azienda adducendo tra le motivazioni anche il mancato completamento del collaudo della banchina, la conseguente mancata acquisibilità a Demanio di tutta l’opera e la presenza di un sequestro stabilito dalla Procura della Repubblica su una porzione di banchina che risultava strategica per l’operatività di Costa Bioenergie.

Nella sua Ordinanza, il TAR dichiara che le eventuali ragioni del ricorrente potranno essere dimostrate nel corso della discussione di merito per cui viene fissata udienza pubblica nel mese di gennaio 2021.

Leggi anche:

  1. Ministero dell’Ambiente-Costa a Ecomondo: “Da gennaio nasce la Direzione ad hoc sull’economia circolare”
  2. AdSP MSO-Costa Crociere: 77 scali a Palermo tra il 2020 e il 2021
  3. Nel 2021 il porto di Cagliari accoglierà 18 scali della Costa Smeralda
  4. Esito processuale da parte del Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia-Lecce-Sezione Prima
  5. Costa Concordia: secondo giorno di udienza

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=77483

Scritto da Redazione su lug 27 2020. Archiviato come Ambiente, Infrastrutture, Italia, Legislazione, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab