Home » Infrastrutture, Italia, News, Porti, Trasporti » Le dichiarazioni del Commissario Straordinario dell’AdSP MAS Pino Musolino in merito all’operatività dei porti di Venezia e di Chioggia in presenza del sistema MoSE attivo

Le dichiarazioni del Commissario Straordinario dell’AdSP MAS Pino Musolino in merito all’operatività dei porti di Venezia e di Chioggia in presenza del sistema MoSE attivo

“In merito alla discussione sull’operatività dei porti di Venezia e Chioggia in presenza del sistema MoSE attivo, l’AdSP già dal 2017 ha ripetutamente sottolineato la necessità di adeguare la conca di navigazione di Malamocco in modo tale da rendere sicuro e agevole il passaggio di navi fino a 320 metri di lunghezza e ha presentato in questo senso dei precisi suggerimenti, idee e anche ipotesi progettuali al PIOPP.

Quanto alla realizzazione del c.d. “porto regolato”, l’Autorità ha già fatto presente al MIT, depositando una proposta in Commissione Trasporti del Senato e al Comitatone 2019 a Palazzo Chigi, l’opportunità di insediare in Laguna una centrale operativa, simile a quelle in funzione in alcuni porti del Nord Europa, che, a fronte delle informazioni ricevute dalla sala operativa decisionale del MoSE, possa gestire e programmare in tempo reale il traffico, al tempo stesso coordinando le comunicazioni con tutti gli operatori portuali.

Il buon funzionamento del traffico portuale è sicuramente questione di preminente interesse nazionale e quindi ogni scelta viene sviluppata e discussa in un quadro di competenze e responsabilità condivise anche con gli Enti locali e soprattutto con il Ministero di riferimento”.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=79998

Scritto da su Ott 16 2020. Archiviato come Infrastrutture, Italia, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab