Home » Infrastrutture, Italia, Logistica, News, Porti, Trasporti, Turismo » Park 5 Marittima, prorogato fino al 31 dicembre 2021 l’accordo tra AdSP MAS e Venezia Terminal Passeggeri per agevolare mobilità utenti hub vaccinale e pendolari

Park 5 Marittima, prorogato fino al 31 dicembre 2021 l’accordo tra AdSP MAS e Venezia Terminal Passeggeri per agevolare mobilità utenti hub vaccinale e pendolari

Venezia-Per continuare ad agevolare la mobilità dei pendolari evitando l’affollamento dei mezzi di trasporto pubblico e per favorire lo svolgimento delle operazioni di vaccinazione delle forze dell’ordine e degli operatori di servizi essenziali in corso al terminal 103 della Stazione Marittima, l’Autorità di Sistema Portuale ha prorogato fino al 31 dicembre 2021, l’accordo con Venezia Terminal Passeggeri, che prevede l’uso del parcheggio 5 a ridosso della Stazione Marittima, nei pressi della fermata del People Mover.

In tal senso i pendolari e gli utenti del centro vaccinazioni avranno a disposizione 200 posti auto con tariffa ridotta pari a 4 euro/ giorno (somma necessaria per il recupero dei costi vivi sostenuti dalla società concessionaria del terminal da versare tramite carta di credito/debito). Uno spazio che si aggiunge a quanti già messi a disposizione da Venezia Terminal Passeggeri.

“Proseguiamo nell’impegno assunto durante la fase uno – commenta Cinzia Zincone, Commissario Straordinario dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale – con la messa a disposizione del parcheggio 5 con l’obiettivo di contribuire ad alleggerire il trasporto pubblico locale. Abbiamo garantito e continueremo a garantire il nostro sostegno alla collettività che, in virtù della collaborazione con VTP, può supportare l’organizzazione logistica per favorire una fruizione dell’hub vaccinale in tutta sicurezza e piena comodità così come può aumentare la sicurezza dei pendolari che, per lavoro, devono raggiungere quotidianamente Venezia. Naturalmente auspichiamo che l’emergenza sanitaria abbia termine il prima possibile così da permettere al settore crocieristico, di fatto annullato dalla crisi in atto, di ripartire e rilanciarsi, nell’ottica di una piena compatibilità con Venezia e la laguna ispirandosi a necessari principi di sostenibilità ambientale, occupazionale ed economica”.

“La grande collaborazione a tutti i livelli tra VTP e l’Autorità di Sistema Portuale per il bene della città di Venezia si manifesta in piccoli gesti concreti come aver assentito al proseguo dell’utilizzo del Park 5 per i pendolari fino a fine anno e comunque fino a fine pandemia e la creazione di un importante hub per i vaccini a disposizione della città stessa ma anche della Regione Veneto. In questo momento drammatico per tutti e ancor di più per chi come Venezia Terminal Passeggeri ha visto l’azzeramento del proprio lavoro, riteniamo fondamentale collaborare a tutti i livelli affinché si esca quanto prima dell’emergenza creata da questa pandemia e si ritorni auspicabilmente a vivere e lavorare in serenità”, ha commentato Galliano Di Marco, Direttore Generale di Venezia Terminal Passeggeri S.p.A.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=82184

Scritto da su Mar 15 2021. Archiviato come Infrastrutture, Italia, Logistica, News, Porti, Trasporti, Turismo. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab