Home » Cultura, Infrastrutture, Internazionale, News, Porti, Trasporti » Ever Given: finisce un incubo

Ever Given: finisce un incubo

Suez. Aggiornamento ore 07.00 locali. Finalmente la poppa dell’Ever Given è stata totalmente liberata e all’alba di oggi la nave, ruotata di circa venti gradi rispetto alla linea del canale, ha ripreso il suo galleggiamento assistito. I tecnici dell’olandese Smit Salvage affermano che ancora hanno bisogno delle verifiche.
“La nave portacontainer ha iniziato a galleggiare con successo dopo aver risposto alle manovre di traino”, ha detto Osama Rabie, capo dell’Autorità del Canale di Suez (SCA), in un’intervista telefonica con la TV di Stato. “Una volta messo in sicurezza la nave, riprenderemo direttamente la navigazione e la porteremo ai Bitter Lakes.”

Intanto, la crisi marittima che si è venuta a creare con il blocco del canale ha scatenato tantissimi webinar su una rotta che gestisce la maggior parte dei flussi commerciali tra l’Asia e l’Europa; oltre alle cause di tale sinistro. Noi possiamo dire che il mondo globale (in particolare quello del social) si è accorto dell’importanza economico/marittima dell’esistenza del canale di Suez e quanto importante un lavoro, quello dei marittimi, nel realizzare il processo dei trasporti marittimi.

Abele Carruezzo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=82381

Scritto da su Mar 29 2021. Archiviato come Cultura, Infrastrutture, Internazionale, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab