Home » commerciale, Infrastrutture, Internazionale, News, Porti, Trasporti » Verizon Business chiude il primo contratto private 5G in Europa con Associated British Ports

Verizon Business chiude il primo contratto private 5G in Europa con Associated British Ports

La tecnologia private 5G getta le basi per la futura implementazione di applicazioni basate su Internet of Things (IoT) e Machine Learning che renderanno le operazioni più efficaci

Milano– Verizon Business ha annunciato oggi la collaborazione con Associated British Ports (ABP) per applicare la soluzione private 5G al porto di Southampton. Realizzata in collaborazione con Nokia, la piattaforma private 5G di Verizon fornirà una connessione di rete privata sicura e a bassa latenza a uno dei porti più trafficati del Regno Unito (UK).

ABP gestisce una rete di 21 porti, incluso quello di Southampton. Essendo il principale hub per l’export del Paese, per un valore di 40 miliardi di sterline di ogni anno, il porto di Southampton rappresenta un collegamento fondamentale nelle catene di approvvigionamento per aziende e produttori in tutta la nazione. È anche il porto numero uno del Paese se si considerano gli arrivi di auto e crociere, dato che qui vengono movimentati circa 900.000 veicoli e accolti milioni di crocieristi ogni anno. Con questo accordo, quello di Southampton diventerà il primo porto continentale del Regno Unito con una rete private 5G.

“La tecnologia private 5G di Verizon è il punto di partenza per un’infrastruttura di edge computing completamente dedicata in loco, che consente una latenza estremamente bassa, livelli più elevati di sicurezza e una migliore personalizzazione per i nostri partner”, commenta Tami Erwin, CEO di Verizon Business. “Realtà come ABP stanno subendo molte pressioni per trasformare velocemente i propri servizi in modo da beneficiare di nuove opportunità commerciali. Insieme a Nokia, siamo stati in grado di supportare l’azienda per beneficiare dei vantaggi immediati offerti da private 5G e, cosa più importante, preparare il porto di Southampton per sfruttare pienamente le nuove applicazioni tecnologiche e le analisi in tempo reale che trasformeranno digitalmente i suoi servizi nel prossimo futuro.”

La piattaforma private 5G di Verizon fornirà ad ABP una rete dati wireless privata, affidabile e sicura in alcune aree selezionate all’interno dei moli est e ovest del porto. Ciò permetterà di unificare le comunicazioni di dati su un’unica rete, riducendo la complessità precedente e contribuendo a migliorare l’affidabilità e la sicurezza delle comunicazioni dei terminal.

Questa implementazione non solo ovvierà all’attuale problema delle interruzioni delle comunicazioni di dati all’interno dell’area portuale a causa della scarsa connettività Wi-Fi, ma le funzionalità avanzate di private 5G e in particolare la sua affidabilità, velocità effettiva, sicurezza e latenza estremamente bassa, possono aiutare ad abilitare l’utilizzo di tecnologie come analytics in real time, Internet of Things (IoT) e Machine Learning. Nel prossimo futuro, ciò può consentire ulteriori progressi nei servizi offerti, tra cui il monitoraggio delle risorse, veicoli a guida autonoma, gestione dei flussi di lavoro, manutenzione predittiva e monitoraggio della sicurezza.

Henrik L. Pedersen, CEO di ABP, ha dichiarato: “La creazione di piattaforme tecnologiche flessibili e resilienti è un elemento chiave della nostra strategia per andare incontro alle esigenze dei nostri clienti. Diventare il primo operatore portuale continentale nel Regno Unito a offrire loro una rete 5G privata è un fantastico traguardo per ABP.

“Vorremmo ringraziare i nostri partner per aver realizzato questo progetto, che doterà il nostro porto di Southampton dell’infrastruttura all’avanguardia necessaria per essere in prima linea nella rivoluzione digitale che riguarderà il settore marittimo”.

Verizon Business ha annunciato il lancio della sua piattaforma internazionale private 5G per le aziende globali localizzate in Europa e nell’area Asia-Pacifico nell’ottobre del 2020. Questa soluzione, attualmente realizzata in collaborazione con Nokia, consentirà alle imprese di implementare funzionalità di rete 5G private e di livello industriale direttamente all’interno del perimetro aziendale. La rete è basata sul Digital Automation Cloud di Nokia, una piattaforma applicativa che fornisce connettività wireless privata ad alta larghezza di banda, bassa latenza e iperveloce e funzionalità edge computing in locale.

“Per l’industria 4.0, la grande potenzialità del 5G si realizzerà pienamente quando si potrà disporre delle molte applicazioni possibili e le reti private 5G entreranno in funzione nei siti industriali di tutto il mondo “, ha affermato Brian Fitzgerald, SVP Verizon Business Group di Nokia. “Siamo impegnati ad aiutare il nostro partner strategico Verizon Business nell’espansione della sua presenza globale nell’ambito del 5G per clienti aziendali come ABP; lo facciamo offrendo un supporto senza precedenti per favorire il successo della piattaforma private 5G, oltre a fornire i massimi livelli di prestazioni, resilienza e sicurezza richiesti dai suoi clienti”.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=82499

Scritto da su Apr 6 2021. Archiviato come commerciale, Infrastrutture, Internazionale, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab