peyrani
Home » Altro, News, Sport » VI Gala della Vela a Bari: i premiati

VI Gala della Vela a Bari: i premiati

Durante la festa della vela di Puglia, condotta dal Vice Presidente dell’ VIII Zona Giulio Torre, sono stati premiati tutti i protagonisti della stagione velica 2010. Il VI Gala della Vela è stato organizzato ed ospitato dal Circolo della Vela Bari. I saluti iniziali del presidente Dino Sibilano hanno aperto la serata di festa. Presente anche Elio Sannicandro, presidente regionale CONI e assessore allo Sport del comune di Bari, che ha sottolineato la stretta relazione tra lo sport velico e la promozione del territorio che questo è in grado di favorire, e si è complimentato per i risultati dei velisti pugliesi nelle diverse classi e categorie di appartenenza. Presente anche Fabrizio Gagliardi, consigliere federale nazionale, nonché responsabile nazionale della vela d’altura. Premiati atleti, dirigenti, società, tecnici e ufficiali di regata che si sono distinti per i risultati raggiunti nelle rispettive classi e sezioni di appartenenza, oltre che per il lavoro svolto. Per il dirigente dell’anno 2010, istituito dalla zona e dedicato a Florenzo Brattelli, il premio è andato a Marcello Zaetta (LNI Bari). Il miglior armatore, con il premio “Giuseppe Degennaro” è andato a Gianfranco Cioce, di Scricca (CVBari). Per l’atleta dell’anno, premio istituito e dedicato a Gianni Modugno dalla sua famiglia, il premio è andato a Valerio Galati (LNI Trani). E ancora: miglior ufficiale di regata è Chiara Massagli (LNI Bari); miglior tecnico Michele Ricci (LNI Trani), istruttore di II livello. Premio fair play ad Enzo Giacalone, vice presidente nautico del CV Bari. E non sono mancati i premi per i più giovani: dalla classe optimist al 420, al primo equipaggio femminile, passando per la mini e la grande altura, per le vecchie glorie, per i circoli con più tesserati e per quelli con il miglior progetto vela-scuola. Una dimostrazione tangibile, secondo Raffaele Ricci, presidente dell’VIII zona FIV, del fatto che la vela in Puglia è una realtà. Ma anche un modo per creare nuove sinergie e favorire il miglioramento delle prestazioni di quanti si sono già affermati, e al tempo stesso la creazione di un vivaio di nuovi talenti. Ci sono ben 42 società di vela disseminate in tutta la regione, 36 scuole di vela, 5712 tesserati. Lo scorso anno sono state organizzate ben 180 manifestazioni veliche e ci sono continue richieste di nuove società e nuovi eventi.

Leggi anche:

  1. CERIMONIA PER IL VARO DELLA FLOTTA DI J22
  2. BARI PRIMO PORTO DELL’ADRIATICO PER PASSEGGERI E CABOTAGGIO

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=241

Scritto da Redazione su mar 3 2011. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab