Home » Regate, Sport » Winter Match Races 26-27 febbraio 2011 a Brindisi: vince il greco Andreadis, Vescia terzo e la Mariani quarta

Winter Match Races 26-27 febbraio 2011 a Brindisi: vince il greco Andreadis, Vescia terzo e la Mariani quarta

Due volti meteorologici diametralmente opposti sono quelli mostrati dallo “Stadio del Vento” di Brindisi nelle giornate del grado 3 ISAF delle Winter Match Races 2011, organizzate dal Circolo della Vela. Il sabato, un freddo vento di maestrale da oltre venti nodi con pioggia intermittente ha messo a dura prova equipaggi, arbitri e comitato, mentre la domenica un bel sole con temperatura primaverile ed una brezza sui 12-15 nodi hanno fatto apprezzare i vantaggi di regatare a queste latitudini in pieno inverno. Il lotto degli otto concorrenti, assai omogeneo, ha dato luogo a delle regate molto combattute dove nessun equipaggio è uscito a pieni punti alla fine del round robin completo. Alla fine si sono qualificati per le finali di domenica 27 febbraio Lorenza Mariani (6 vittorie), Stratis Andreadis (5), Nichi Vescia (5), e Krzysztof Rosinski (4). Dopo una serie di tiratissimi duelli la palma della vittoria è andata a Stratis Andreadis (GRE) davanti a Krzysztof Rosinski (POL) seguiti nell’ordine da Nichi Vescia (ITA), Lorenza Mariani (ITA) – unico equipaggio femminile -, Armando Miele (ITA), Stefano Mignini (ITA), Leonid Vasiliev (USA), Domenico Campo (ITA). Prossimo appuntamento il 26-27 marzo per le Spring Match Races (grado 3 ISAF).

Nessun articolo correlato.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=257

Scritto da Redazione su mar 4 2011. Archiviato come Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab