Home » Altro, Italia, News, Sport » Porto di Trieste: partita la staffetta di Assonautica

Porto di Trieste: partita la staffetta di Assonautica

È partita oggi da Trieste la prima tappa del versante adriatico della Staffetta Nautica per il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia, organizzata da Assonautica e che toccherà 60 porti. La bandiera italiana, testimone della staffetta in segno di unione e continuità tra le regioni italiane, è stata issata su “Aria”, imbarcazione 8 metri Stazza Internazionale, classe 1935, che percorrerà il tragitto da Trieste a Lignano (Udine). Qui il testimone verrà passato ad un’altra imbarcazione per la seconda tappa Lignano-Venezia. La partenza per il versante Tirrenico è prevista il 21 maggio da Imperia e si congiungerà a Roma il 26 giugno con quella partita oggi dal capoluogo giuliano. In Piazza dell’Unità a Trieste, il Tricolore è stato consegnato all’armatrice Serena Galvani e allo skipper Alberto Leghissa, mentre la Banda della Brigata di cavalleria Pozzuolo del Friuli, di base a Gorizia, ha eseguito l’Inno d’Italia.

Francesca Cuomo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Lignano Sabbiadoro: il Porto turistico Marina Uno bandiera blu FEE
  2. Porto di Trieste: sabato parte la Staffetta nautica
  3. Porto di Ravenna: un accordo avvicina al Mar Baltico
  4. Regata dei Due Golfi: risultati
  5. ASSONAUTICA RINNOVA GLI ORGANI SOCIALI

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=906

Scritto da Francesca Cuomo su mag 14 2011. Archiviato come Altro, Italia, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°4

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere con un focus sull'Italian Cruise Watch e l'Ocean Cay di MSC Crociere. Due interviste esclusive ai presidenti di Autorità di Sistema: Pietro Spirito e Sergio Prete. Una riflessione sulla "Rotta Artica" ed un approfondimento sulla fascia costiera brindisina: estetica, criticità ed opportunità. Poi approfondimenti sulle Zes ed un progetto: "COSIRIFAREIBARI" che mira a cambiare il modo di spostarsi in città.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab