peyrani
Home » News, Regate, Sport » XXVI Regata Internazionale Brindisi-Corfù: 108 imbarcazioni iscritte a oggi

XXVI Regata Internazionale Brindisi-Corfù: 108 imbarcazioni iscritte a oggi

Voglia di regata più forte della crisi – Grande soddisfazione per il Circolo della Vela Brindisi, organizzatore della ventiseiesima edizione della Regata Internazionale Brindisi-Corfu, che a quattro giorni dalla partenza vede le iscrizioni raggiungere quota 108 (in allegato l’elenco aggiornato al 3 giugno).

Infatti, la situazione economica generale ed il moltiplicarsi delle regate trans-adriatiche in Puglia avevano creato non poche preoccupazioni riguardo il livello di partecipazione a questa ventiseiesima edizione. Ora, superate queste preoccupazioni, si guarda agli ultimi dettagli per l’accoglienza agli equipaggi e per la partenza dell’8 giugno.
E’ tutto pronto – Il lungomare Regina Margherita è stato attrezzato di tutto punto dall’Autorità  Portuale e dal Comune di Brindisi, per accogliere nel migliore dei modi le imbarcazioni che giungeranno da vari Paesi. Hanno annunciato il loro arrivo, infatti, equipaggi francesi, tedeschi, montenegrini, serbi, inglesi ed ovviamente greci.

Le imbarcazioni in gara andranno dagli spettacolari “maxi” – imbarcazioni da oltre 20 metri – e alle barche da regata pura, ai catamarani, per finire alle numerosissime barche da crociera.Per la prima volta nella storia della regata si correrà anche la “Brindisi-Corfu per due”  riservata alle imbarcazioni con equipaggio composto da due sole persone.

Vela e solidarietà – La Brindisi-Corfu oltre all’evento sportivo ha pensato anche alla promozione del territorio e, come sempre, a  promuovere e sostenere iniziative umanitarie. Infatti, sul lungomare è stata creata un’area riservata agli espositori nella quale saranno presenti, fra gli altri, l’Assessorato Regionale alla Politiche Agroalimentari, la Provincia di Brindisi e la Cantina Due Palme, sponsor dell’evento.

Per la parte umanitaria invece , oltre a sostenere Telethon, si è voluto dare spazio ai volontari dell’Ant ed a quelli che raccolgono adesioni e fondi per la ricerca sulla Sla. I volontari dell’Ant avranno a disposizione, da lunedì 6 a mercoledì 8 giugno, un gazebo sul Lungomare Regina Margherita (di fronte alla Capitaneria di Porto) per offrire, in cambio di un contributo, prodotti enogastronomici tipici della nostra terra, quali: vino, olio, taralli, frise e biscotti.

I volontari, inoltre, forniranno informazioni sulle attività ed i servizi offerti dalla Fondazione Ant, in particolare, nella città di Brindisi. Il ricavato dell’iniziativa andrà anche a sostenere i progetti di prevenzione oncologica, ricerca e formazione della Fondazione Ant.
Il 7  festa di benvenuto – Il 7  giugno prossimo alle ore 18.30 davanti alla scalinata delle Colonne Romane è in programma la cerimonia di presentazione degli equipaggi. Chiuderà la serata lo spettacolo di fuochi pirotecnici. Durante il pomeriggio la sosta degli equipaggi sarà allietata dalle note di un Jazz Band che suonerà lungo le banchine del porto. E da non dimenticare domani mattina, domenica 5 giugno, per la Giornata Nazionale dello Sport 2011 voluta dal Coni, la dimostrazione nelle acque del porto interno davanti alla Capitaneria degli allievi delle scuole vela di Brindisi.

 

Foto: Simone Rella

Imbarcazioni partecipanti alla Brindisi-Corfu 2011.xls


Leggi anche:

  1. Giornate veliche di Bocche di Puglia: vince Luduan di Giovanni Sylos Labini
  2. Brindisi-Corfù: la tappa della Lombardini Cup dall’8 al 10 giugno
  3. Brindisi-Corfù: porto interno interdetto e controlli extra della Capitaneria
  4. XXVI edizione Regata Internazionale Brindisi-Corfu: un mese al via
  5. REGATA NAZIONALE LASER ITALIACUP 2011: da oggi a Salerno

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=1452

Scritto da Redazione su giu 4 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab