peyrani
Home » News, Regate, Sport » Campionato Italiano Assoluto di Altura: Man chiude secondo

Campionato Italiano Assoluto di Altura: Man chiude secondo

Si sono infrante contro il Neverino le speranze del Man Sailing Team di difendere il titolo di campione italiano altura.

In occasiome dell’ultima giornata del Campionato Italiano Assoluto di Altura, l’equipaggio di Riccardo Di Bartolomeo contava sulla disputa di due prove per tentare di colmare il gap nei confronti di Aniene 1° Classe, il TP52 di Lorenzo Bressani e Michele Paoletti che ieri, grazie a due primi di giornata, aveva fatto sua la vetta della classifica del Gruppo A.

L’instabilità della situazione meteo, caratterizzata da temporali sparsi e improvvisi colpi di vento, ha impedito al Comitato di Regata di posizionare il campo e lo ha costretto a un repentino annullamento della settima e dell’ottava manche.

Pur non riuscendo a difendere i titoli vinti nel 2009 e nel 2010, Man, che nel corso della manifestazione è stato sottoposto a un’accurato controllo di stazza che non ha riscontrato anomalie tali da comportare penalizzazioni o squalifiche di sorta, si è confermato protagonista assoluto del panorama alturiero internazionale.

Prova ne siano la conquista della seconda piazza assoluta – a completare il podio è stato Banks Sails Emoticom di Paolo Semeraro – e i due sucessi di giornata ottenuti giovedì. Inoltre, l’equipaggio di Riccardo Di Bartolomeo ha conquistato il Trofeo dei Tre Mari, riservato all’imbarcazione che meglio ha fatto nel corso delle regate di selezione dell’Italiano, e si è piazzato secondo nella combinata Mondiale Orc International e Campionato Italiano Assoluto di Altura.

“Certo la vittoria avrebbe avuto un altro sapore, ma chiudere secondi questo Italiano è un risultato che mi soddisfa. Il livello degli avversari era davvero elevato e Aniene, che ha vinto meritatamente il titolo nel Gruppo A, ha regatato in modo solido – ha commentato il timoniere di ITA-14942 Enrico Zennaro a fine manifestazione – In questo momento sono nun po’ malinconico, perchè con ogni probabilità si è trattato dell’ultimo evento di una certa rilevanza che ha visto il Man Sailing Team impegnato a bordo del mitico Grand Soleil 42 Race.

Per la prossima stagione stiamo lavorando a progetti importanti e non è esclusa una migrazione verso i Soto 40. Certo, molto dipenderà dallo sviluppo della classe, ma l’interesse da parte nostra c’è ed è concreto”. “Purtroppo è svanito il sogno di vincere tre titoli di fila, ma sono comunque soddisfatto di quanto fatto nel corso di una stagione che ha visto la Dea Bendata riprendersi ciò che ci aveva concesso nel corso degli anni passati – ha aggiunto Riccardo Di Bartolomeo, armatore di Man – Il team si è confermato ai vertici ed è sempre un piacere, oltreché un onore, navigare con il mio equipaggio: torneremo nel 2011 più determinati che mai”.

Campionato Italiano Assoluto di Altura
Gruppo A
1. Aniene, 2-2-(3)-3-1-1, pt. 9
2. Man, 4-3-1-1-(5)-4, pt. 13
3. Banks Sails Emoticom, 1-4-5-(33)-2-5, pt. 17
4. Bohemia Express, 3-1-2-6.5-7-(13), pt. 19.5
5. Airis, (7)-5-4-2-6-3, pt. 20

 

Foto: Fabio Taccola

Leggi anche:

  1. Campionato Italiano Assoluto di Altura: Man in testa
  2. Campionato Italiano Assoluto di Altura: per Man un avvio convincente
  3. Campionato Italiano Assoluto di Altura: Man riparte da Trieste
  4. ORCi World Championship: Man chiude sul podio
  5. Rolex Volcano Race: DSK Pioneer Investments chiude secondo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=2775

Scritto da Redazione su lug 23 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab