Home » Altro, News, Sport » Campionato Nazionale Off-Shore 3000: vince Testa

Campionato Nazionale Off-Shore 3000: vince Testa

Nella tappa di Formula 3000 del Campionato di off-shore in corso ad Ostuni ha vinto questo pomeriggio Diego Testa del team Carpisa-Yamamay, seguito sul podio dai due piloti francesi.

Questo pomeriggio, al largo del porticciolo di Villanova si è svolta la prima gara di recupero, mentre domani si svolgerà l’altra tappa di 3000 e quella di Endurance.

La gara di oggi, disputata per recuperare una delle due che non si sono disputate per maltempo a Cagliari e Nettuno, è cominciata con circa un’ora di ritardo.

Ieri la prima giornata di prove è servita alle squadre per capire bene il percorso disegnato dai giudici a Villanova. Questo pomeriggio invece sono scese in acqua nonostante qualche goccia di pioggia, intorno dopo le 16.30. La gara è terminata circa un’ora dopo con la vittoria di Testa.

Tra defezioni e qualche motore che ha abbandonato alcuni dei quattordici piloti in gara, la federazione è in attesa di ufficializzare la classifica definitiva dopo che saranno analizzate tutte le eccezioni sollevate al termine della gara. Per Testa si tratta della sesta vittoria stagionale.

 

Francesca Cuomo

Foto: SC Lab



© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Campionato Italiano Assoluto di Altura: Man in testa
  2. Campionato nazionale Windsurf Funboard Slalom: vincono Menegatti e Fauster
  3. Nerone in testa al Farr 40 European Circuit 2011
  4. Campionato italiano Offshore 3000: la quinta tappa ad Ostuni dal 22 al 24 luglio
  5. TROFEO NAZIONALE DINGHY 12′ CLASSICO: in testa Bertacca

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=2765

Scritto da Francesca Cuomo su lug 23 2011. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab