peyrani
Home » Altro, News, Sport » Campionato Nazionale Off-Shore 3000: vince Testa

Campionato Nazionale Off-Shore 3000: vince Testa

Nella tappa di Formula 3000 del Campionato di off-shore in corso ad Ostuni ha vinto questo pomeriggio Diego Testa del team Carpisa-Yamamay, seguito sul podio dai due piloti francesi.

Questo pomeriggio, al largo del porticciolo di Villanova si è svolta la prima gara di recupero, mentre domani si svolgerà l’altra tappa di 3000 e quella di Endurance.

La gara di oggi, disputata per recuperare una delle due che non si sono disputate per maltempo a Cagliari e Nettuno, è cominciata con circa un’ora di ritardo.

Ieri la prima giornata di prove è servita alle squadre per capire bene il percorso disegnato dai giudici a Villanova. Questo pomeriggio invece sono scese in acqua nonostante qualche goccia di pioggia, intorno dopo le 16.30. La gara è terminata circa un’ora dopo con la vittoria di Testa.

Tra defezioni e qualche motore che ha abbandonato alcuni dei quattordici piloti in gara, la federazione è in attesa di ufficializzare la classifica definitiva dopo che saranno analizzate tutte le eccezioni sollevate al termine della gara. Per Testa si tratta della sesta vittoria stagionale.

 

Francesca Cuomo

Foto: SC Lab



© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Campionato Italiano Assoluto di Altura: Man in testa
  2. Campionato nazionale Windsurf Funboard Slalom: vincono Menegatti e Fauster
  3. Nerone in testa al Farr 40 European Circuit 2011
  4. Campionato italiano Offshore 3000: la quinta tappa ad Ostuni dal 22 al 24 luglio
  5. TROFEO NAZIONALE DINGHY 12′ CLASSICO: in testa Bertacca

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=2765

Scritto da Francesca Cuomo su lug 23 2011. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab