Home » News, Regate, Sport » Copa del Rey Audi Mapfre con il fiato sospeso

Copa del Rey Audi Mapfre con il fiato sospeso

Quella che si è conclusa ieri nelle acque di Palma di Maiorca è stata senza dubbio la giornata più significativa della 30ma Copa del Rey Audi Mapfre.

Non tanto per condizioni meteo, analoghe a quelle di giovedì, ma piuttosto perchè con la disputa dell’ottava prova, infatti, è subentrato lo scarto, “arma” utilizzata dagli inseguitori di Argo (3-8) per colmare parte del gap accumulato nei confronti dell’equipaggio di Jason Carroll, ieri meno incisivo dei giorni passati.

Buon per Samba Pa Ti (4-1) che, sulla scia del doppio successo di giovedì, ha vissuto un altro giorno da protagonista. Merito dell’ottimo lavoro di squadra e delle geometrie disegnate da un ispirato Vasco Vascotto. Un mix che ha portato nelle casse degli uomini di John Kilroy un quarto e un primo, risultati utili ad avvicinare ulteriormente Argo, ora distante solo 4 punti.

Attenzione però a non cadere nella facile tentazione di escludere a priori altri equipaggi dalla lotta per il successo finale. Con due prove ancora da disputare un pensiero alla testa della classifica lo dedica anche Shakedown (1-3), oggi migliore addirittura di Samba Pa Ti. Scartato il tredicesimo rimediato nella seconda prova, lo scafo di Geoffrey Pierini e Steve Hunt ha così preso l’ascensore che lo ha portato ai piani alti della classifica, a 8 punti dal leader della prima ora.

Per la prima volta dall’inizio della 30ma Copa del Rey finisce fuori dal podio provvisorio B-LinSailing (7-4), allo stato attuale relegato al quarto posto dal gioco degli scarti e da un 360 a carico “pagato” nella settima prova. Ad appaiare l’equipaggio del binomio Lalli-Bressani è Torpyone (6-6).

Per il team del tattico Branko Brcin diversi sono i motivi di soddisfazione, su tutti la ritrovata continuità, requisito indispensabile per chi punta a risultati di prestigio. Fin qui abbiamo raccontato di chi sale. A scendere, invece, è Fantastica (2-15). I vincitori del circuito Audi Sailing Series pagano cari i due risultati in doppia cifra incassati tra giovedì e venerdì e si attestano al sesto posto, davanti a Bribon Movistar e Full Throttle. La 30ma edizione della Copa del Rey Audi Mapfre si concluderà oggi con lo svolgimento delle ultime due regate.

Copa del Rey Audi Mapfre
1. Argo, 1-3-1-5-2-3-3-(8), pt. 18
2. Samba Pa Ti, (13)-5-7-3-1-1-4-1, pt. 22
3. Shakedown, 4-(13)-2-4-8-4-1-3, pt. 26
4. B-LinSailing, 6-1-4-(7)-3-6-7-4, pt. 31
5. Torpyone, (15, RDG)-4-3-1-6-5-6-6, pt. 31

Foto: Ruben Ballester

Leggi anche:

  1. Copa del Rey Audi Mapfre: Samba Pa Ti all’attacco
  2. Copa del Rey Audi Mapfre: caccia aperta ad Argo
  3. International Melges 32: in Copa del Rey Audi Mapfre in testa Argo
  4. Audi Medcup: vince All4one, Azzurra seconda
  5. Audi Medcup: per Azzurra una giornata no

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3123

Scritto da Redazione su ago 6 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab