peyrani
Home » News, Regate, Sport » ARIA di vittoria a Noirmoutier

ARIA di vittoria a Noirmoutier

ARIA si conferma anche quest’anno regina dell’isola di Noirmoutier (Vandea, Francia) conquistando il trofeo Les Voiles de Noirmoutier by Vicomte A.

per imbarcazioni d’epoca: giungendo prima assoluta in tutte e cinque le regate disputate ARIA ha replicato la vittoria già riportata nel 2010. Circuito internazionale patrocinato dalla Federazione Vela francese, Les Voiles de Noirmoutier ha visto gareggiare in questa tredicesima edizione sessanta vele storiche appartenenti alle categorie 8, 6 e 5,50 metri Stazza Internazionale, Dragoni e Requin.

Fra i partecipanti che si sono dati battaglia in Atlantico oltre a Pen Duick e Pen Duick III condotti da Jacqueline e Marie Tabarly, nella stessa categoria di ARIA vi era anche Harlekine, armo moderno di 30 mq con scafo in legno e albero in alluminio che ha combattuto valorosamente prima di cedere all’imbarcazione italiana.

I tre giorni di regate sono stati caratterizzati quest’anno da condizioni meteo instabili: venerdì 5 agosto, nonostante il bel tempo e un vento debole di 3 nodi da ovest-nord-ovest, una corrente insidiosa nella Baia di Bourgneuf ha costretto i partecipanti a porre grande attenzione durante le manovre.

Nelle due regate disputate ARIA conquista due vittorie, risultando prima delle metriche e prima assoluta fra tutte le barche partecipanti. La forte pioggia di sabato e il vento di 12-15 nodi con raffiche fino a 20 non hanno però impedito all’equipaggio di ARIA di bissare il risultato del giorno precedente con altri due primi posti mentre domenica, nonostante il mare formato con vento a raffiche di 30 nodi e la pioggia battente, l’unica regata in programma ha visto ancora la barca italiana tagliare il traguardo prima assoluta.

Nel pomeriggio si sono tenute le premiazioni e Serena Galvani (contessa e pronipote dello scienziato Luigi Galvani) è stata anche insignita di un premio speciale da parte dello Yacht Club de France per la fedeltà dimostrata partecipando anche quest’anno alle regate di Noirmoutier nonostante il momento difficile che l’Europa sta attraversando e per l’eleganza, la calma e il fairplay dell’equipaggio di ARIA che ha perfettamente interpretato il concetto di “Belle Plaisance” che è il vero spirito di questa manifestazione nata agli inizi del secolo scorso.

ARIA, che ha corso con il guidone della S.T.V. (Società Triestina della Vela), schierava un collaudato e plurititolato equipaggio: il triestino Alberto Leghissa al timone, alla randa Enzo di Capua Comandante della Sezione Vela Fiamme Gialle e Campione Italiano 2009 nella categoria J24, all’albero Lorenzo Pujatti, prodiere Ciro Di Piazza, in pozzetto Alessandro Alberti, Gregory Beauchamps, Federico Boldrin e l’armatrice Serena Galvani, presidente di ARIE, Associazione per il Recupero delle Imbarcazioni d’Epoca.

L’organizzazione ineccepibile del Circolo della Vela du Bois de la Chaize è stata premiata dal successo della manifestazione e dal gradimento del pubblico appassionato di vele d’epoca, come sempre particolarmente apprezzate in Francia. Dopo questa serie di regate ARIA resterà sull’isola di Noirmoutier fino alla prossima stagione velica.

Leggi anche:

  1. ARIA a Les Voiles de Noirmoutier
  2. Volvo Cup Laser SB3: Vittoria di Bravi Thytronic
  3. Brindisi-Corfù: vittoria a Exprivia Luduan nella Orc, a Idrusa nella Classe Maxi
  4. Brindisi-Corfù: vittoria di Idrusa
  5. Italia Cup: niente vento oggi nel Golfo di Arzachena, annullate le prove odierne

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3155

Scritto da Redazione su ago 8 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab