peyrani
Home » Altro, News, Sport » Partita la Olbia-Ostia in canoa polinesiana

Partita la Olbia-Ostia in canoa polinesiana

È partita questa mattina dal parco fluviale Padrongianus di Olbia la traversata del Tirreno in canoa polinesiana. L’equipaggio del Tulku Canoa Roma punta ad arrivare ad Ostia domani mattina.

Puntuale alle 10, l’equipaggio del Tulku guidato da Gianni Montagner è partito dal Parco del Padrongianus per una impresa che si presenta ardua: la preparazione fisica è stata rigorosa e la traversata dovrebbe essere agevolata anche grazie anche alle ottime condizioni meteo-marine previste per tutta la giornata e per questa notte.

L’arrivo è previsto per domani intorno alle 10 ad Ostia. La canoa sarà seguita da una barca d’appoggio e da una troupe che riprenderà ogni fase della traversata, ogni due ore metà dell’equipaggio formato da sei persone sarà sostituito dai compagni che si trovano sulla barca d’appoggio.

Sono impegnati nella sfida oltre a Montagner, Betty Bassanelli, Alessandro Compagnucci, Marco Pompei, Alberto Baldazzi, Piero Peschiaroli , Antonello Spanu, Roberto Lupini, Alfonso Cioffi, Emilio Borelli, Alessandro Gaudino, Antonio Loria.

Stamane la partenza è stata anticipata dalla presentazione del recordman Francesco Gambella che già nel 1994, per la prima volta in assoluto, aveva effettuato la traversata in solitario in canoa.

Per l’equipaggio del Tulku Canoa Roma è la prima traversata del Tirreno anche se in passato l’equipaggio si era cimentato nella traversata dell’Adriatico e in altre imprese in giro per il mondo. La distanza da coprire è di 120 miglia marine, un miglio equivale a 1850 metri.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Ostia: realizzato by-pass sul Canale dei pescatori
  2. Staffetta nautica: si è conclusa oggi ad Ostia
  3. GIRAGLIA ROLEX CUP: PARTITA A MEZZANOTTE
  4. Brindisi-Corfù: è partita alle 13 la regata internazionale della Lombardini Cup
  5. Porto di Trieste: partita la staffetta di Assonautica

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3320

Scritto da Salvatore Carruezzo su ago 14 2011. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab