peyrani
Home » News, Regate, Sport » Una Maxi al massimo

Una Maxi al massimo

Tutto pronto per la grande stagione della vela  di Porto Cervo. Dal 5 al 10 settembre la prestigiosa marina  con  il Suo esclusivo Yacht Club ospiterà gli scafi più belli e tecnologici  nell’ambito della Maxi Yacht Rolex Cup.

Le imbarcazioni che daranno vita a tale spettacolare evento questo anno saranno ben 46. Tra di essi 16 costituiscono la flotta dei Mini Maxi, lunghezze tra i 18 e i 24 metri, che si contenderanno il titolo mondiale di tale classe.

Trenta invece i Maxi  resenti con una lunghezza prossima ai 30 metri. La crisi non sembra aver toccato quindi il mondo della vela stellare infatti l’edizione 2011 sarà veramente ricca di ospiti VIP internazionali che hanno iscritto scafi come l’Hetairos ( ketch vincitore dell’edizione 2010 per i supermaxi).

Altri invece si presentano freschi di tecnologia in quanto varati nel corso dell’anno come lo Shadow (un Comet 100), Annagine (Bermudian sloop), Firefly (in foto) autentico gioiello in alluminio. Tra gli iscritti non pteva ovviamente mancare Ran vincitore della Rolex Fastnet Race del 2010.

A conferma dell’importanza di questa vetrina anche per lo sviluppo e l’intreccio di relazioni d’affari la presenza dell’Ente Turismo delle Isole Vergini Britanniche che presenta il “varo” dello Yacht Club di Virgin Gorda.

Maurizio Dessì

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Maxi Yacht Rolex Cup 2011: torna in Costa Smeralda lo spettacolo dei maxi
  2. Invitational Smeralda 888: vince Smeralda V
  3. GIRAGLIA ROLEX CUP: FOXY LADY VINCE LA PROVA D’ALTURA IN TEMPO COMPENSATO
  4. Giraglia Rolex Cup: il vento ferma il primo giorno di regate
  5. Rolex Volcano Race: domani il via con l’incognita meteo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3633

Scritto da Maurizio Dessi su set 1 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab