peyrani
Home » News, Regate, Sport » Audi Medcup: Azzurra marcata stretta

Audi Medcup: Azzurra marcata stretta

Un quarto e un ottavo rallentano Azzurra nell’inseguimento a Quantum, oggi penultimo per aver voluto marcare gli italiani. Intanto Bribon si fa sotto e riapre i giochi. Una giornata decisamente no, quella vissuta dall’Audi Azzurra Sailing Team nell’ultima tappa dell’Audi MedCup, a Barcellona.

Una brutta prima partenza cui ha fatto seguito una regata in rimonta “sistemata” con un positivo quarto posto, grazie a un eccellente lavoro di tattica unita a manovre perfette. Vince Ran, secondo Quantum che allunga leggermente, ma la situazione è positiva e sotto controllo.

Nella seconda regata, invece, Azzurra paga la marcatura di Quantum: dopo una partenza incolore risale fino alla quinta posizione nonostante la costante copertura da parte degli americani, ma poi precipita a causa di un problema a una scotta al gate di poppa. Azzurra termina ultima assieme a Quantum, penultimo, che continua la marcatura stretta.

Un’occasione mancata per avvicinarsi al leader e adesso Bribon, oggi autore di un terzo e un primo posto, è dietro per solo mezzo punto. Ma i ragazzi dell’Audi Azzurra Sailing Team sono tutt’altro che rassegnati: “Dobbiamo mantenere il sangue freddo – esordisce Vasco Vascotto – perché siamo consapevoli che Quantum ci sta facendo pagare molto qualche nostro errore, ma se continuano a non concentrarsi sulla loro vittoria, pensando solo a penalizzare noi, credo proprio che Bribon potrà approfittarne facilmente.

E se non dovesse vincere Azzurra, sarò ben felice che siano loro a salire sul gradino più alto al termine della stagione”. Questa l’analisi del tattico, Francesco Bruni: “Abbiamo fatto due partenze certamente non perfette, la seconda un po’ meglio della prima, ma in entrambe abbiamo dovuto virare subito, trovandoci la porta chiusa da Quantum, che ci ha fatto pagare con gli interessi questo errore.

Solo che adesso non ci saremo solo noi a cui gli americani vorranno dare fastidio, c’è anche Bribon, e staremo a vedere. Voglio però dire a tutti coloro che ci seguono con così grande passione, che lotteremo con tutte le nostre forze fino all’ultimo, questo è sicuro”. Guillermo Parada, lo skipper, conclude: “Chiaramente, oggi non abbiamo ottenuto il risultato che ci aspettavamo, però adesso siamo tre barche in corsa per la vittoria finale, Bribon sta regatando benissimo e Quantum ha più pressione di prima, ci sono ancora tre giorni di regata e sabato sera vedremo”.

Audi Azzurra Sailing Team mantiene il contatto con Quantum Racing, dal quale è separato da 11,5 punti, mentre Bribon è a ridosso con solo mezzo punto di distacco. Lo spettacolo dell’Audi MedCup si fa più intenso. Domani sono previste altre due prove con partenza alle ore 13 e diretta web sul sito www.azzurra.it

Foto: Francesco Ferri/Audi MedCup

Leggi anche:

  1. Audi Medcup: Azzurra tiene la posizione
  2. Audi Medcup: per Azzurra un’ottima giornata
  3. Audi Medcup: Azzurra a Cartagena
  4. Audi Medcup: vince All4one, Azzurra seconda
  5. Audi Medcup: bene Azzurra nel maestrale di Cagliari

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3950

Scritto da Redazione su set 14 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 11 N°2

BRINDISI - Uno speciale su porto di Venezia, dagli accordi internazionali con Tianjin e Rostock alla crescita dei traffici grazie alla “cita del ferro”, è tra gli argomenti di questo nuovo numero della rivista Il Nautilus. All’interno anche i porti del Nord Sardegna in continua crescita sul fronte dei passeggeri. A cura di Stefano Carbonara, le ultime novità sul pronunciamento dell’Aja nell’arbitrato delle Filippine. Poi i dati Nomisma sul porto di Genova, l’autostrada del mare di Livorno verso Fujairah, l’adeguamento dei porti rispetto alla pesatura dei container e la piattaforma di Vado Ligure finanziata dall’Unione europea. Infine i costi dei porti green, da Adriatic Sea Tourism Report un focus sui porti dell’Adriatico, l’importanza dell’acquacoltura, il piano regolatore di Salerno e le gare di motonautica che si sono svolte a Brindisi a luglio.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2016 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab