peyrani
Home » News, Regate, Sport » Audi Medcup: Azzurra vince l’ultima regata e chiude terza

Audi Medcup: Azzurra vince l’ultima regata e chiude terza

Audi Azzurra Sailing Team sale sul terzo gradino del podio nell’edizione 2011 dell’Audi MedCup nonostante una settimana difficile. La barca dello YCCS vince nettamente l’ultima regata del Trofeo di Barcellona, risultato benaugurale per il prossimo Mondiale TP52 che verrà ospitato a Porto Cervo in ottobre.

Con una bella vittoria nell’ultima prova dell’Audi MedCup 2011, Azzurra si conferma terza dopo aver sfiorato il colpo grosso, quella vittoria che è andata invece a Quantum, seguito da Bribon che chiude nelle acque di casa la sua avventura quasi quarantennale nel grande yachting.

Le molte variabili insite nella vela hanno giocato dei brutti scherzi nella settimana appena trascorsa, dove Azzurra ha rischiato di non salire sul podio. Invece, la vittoria senza discussione dell’ultima regata la conferma terza e ne rilancia le quotazioni per il Mondiale TP52, dove si spera che il maestrale vorrà spingerla con forza maggiore delle impalpabili brezze catalane.

“Eravamo certamente arrivati a Barcellona con un obiettivo diverso – ha affermato Riccardo Bonadeo, Commodore dello Yacht Club Costa Smeralda – ma siamo comunque contenti di un podio ottenuto in condizioni di vento per noi difficili. Infatti, non appena Eolo ha soffiato un po’, come in quest’ ultima prova da noi vinta, i risultati sono quelli per i quali abbiamo lavorato tanto duramente.

Ringrazio l’equipaggio e l’armatore, il nostro socio Alberto Roemmers, e invito tutti, concorrenti e appassionati, a Porto Cervo dal 2 all’ 8 di ottobre per il Mondiale della Classe TP52″. “Final feliz – dice Bruni, in stile con gli argentini a bordo di Azzurra- la prima regata è stata molto sofferta, non erano le condizioni ideali per la nostra barca e ci siamo trovati a lottare per il podio nell’ultima regata.

Il vento è salito a 12 nodi e Guillermo ha fatto una partenza magistrale, inizialmente siamo stati in controllo di Container che era partito male, poi abbiamo scelto di puntare a quella vittoria che era alla nostra portata”. Vasco Vascotto è sempre sorridente, ma ha qualche rimpianto per essere soltanto sul gradino più basso del podio e preferisce citare l’sms di sua madre: “Poteva andare peggio, un abbraccio a tutti!”.

Lo skipper Guillermo Parada conclude con una breve analisi del circuito Audi MedCup 2011: “E’ stata una stagione dura, nella quale abbiamo sofferto più di quanto avremmo meritato, talvolta abbiamo fatto noi degli errori, ma altre volte sono state le circostanze esterne a frenarci. Tuttavia non abbiamo mai mollato e chiudiamo con il morale alto, perché difendere la posizione sul podio con una vittoria ci fa ben sperare per il Mondiale di Porto Cervo”.

Foto: Nico Martinez/Audi MedCup

Leggi anche:

  1. Audi Medcup: Azzurra terza in classifica
  2. Audi Medcup: Azzurra tiene la posizione
  3. Audi Medcup: per Azzurra un’ottima giornata
  4. Audi Medcup: Azzurra a Cartagena
  5. Audi Medcup: vince All4one, Azzurra seconda

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=4026

Scritto da Redazione su set 17 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab